Al via il “Portafoglio Pmi Innovative” di FinanzaOperativa

Hai domande o commenti? Scrivi a info@finanzaoperativa.com

lampadina idea elettricità

FinanzaOperativa.com ha elaborato un nuovo portafoglio azionario: il Portafoglio Pmi Innovative. La qualifica di Pmi innovativa è importante sia per le aziende stesse sia per gli investitori (sia retail che istituzionali). In particolare, per quanto riguarda questi ultimi, la qualifica consente di beneficiare di una importante agevolazione fiscale introdotta dalla Legge di Stabilità 2017 cumulabile con il beneficio dei Pir (Piani Individuali di Risparmio): per le persone fisiche è prevista la detrazione ai fini Iperf del 30% della somma investita, mentre per le persone giuridiche è prevista una deduzione ai fini Ires del 30% dell’investimento.

Più nel dettaglio, per le persone fisiche l’investimento massimo su cui calcolare la detrazione ammonta a un milione di euro mentre per i soggetti passivi IRES l’investimento massimo in ciascun periodo di imposta resta pari a 1,8 milioni di euro. Attenzione però: occorre detenere il titolo per tre anni (lock up obbligatorio per beneficiare dell’agevolazione fiscale), un periodo comunque inferiore dai cinque anni previsto dalla normativa sui Pir.

Al momento le azioni quotate sul mercato Aim di Borsa Italiana che hanno ottenuto la qualifica di Pmi Innovativa sono 12: Casta Diva Group, Clabo, Digital360, Digitouch, Dominion Hosting HoldingElettra Investimenti, Energica Motor Company, Fope, Giglio Group, MailUp, Tps e Wm Capital.

Nel portafoglio elaborato da FinanzaOperativa.com si è scelto di comprendere tutti i titoli che hanno ottenuto questa qualifica e di aggiungerli nel momento in cui altre società la otterranno (o escluderle nel caso in cui dovessero perdere tale qualifica). Tutti i componenti hanno peso identico. Per scaricare il portafoglio in formato excel clicca qui.   G.R.

Share this post: