Un miglioramento imminente?

Macro-USA
Gli ultimi dati economici mostrano un’accelerazione della crescita economica negli Stati Uniti e nell’Eurozona. L’inflazione dei prezzi alla produzione in Cina è altrettanto incoraggiante. Ma i mercati finanziari rischiano di peccare di eccessivo ottimismo a confronto con l’economia reale. Le settimane scorse abbiamo ricevuto una serie di dati economici positivi negli Stati...

Lo scenario macro dall’Eurozona agli Usa passando per gli Emergenti

mondo mappa
A cura di Cassa Lombarda Eurozona: fiducia e attività in progresso La fiducia degli investitori è salita ai massimi da agosto 2015. Il tasso di disoccupazione è rimasto invariato ai minimi da giugno 2009. In forte accelerazione la crescita della produzione industriale. In settimana si attendono: surplus commerciale in aumento, aspettative degli operatori finanziari, Cpi in crescita e tassi Bce invariati....

Trumponomics o amnesia collettiva?

trump-usa-america
A cura di Swissquote A 2017 ormai iniziato, siamo perplessi dinanzi alla fiducia che gli investitori sembrano aver riposto acriticamente nei confronti dell’equazione Trump = benessere globale che, dal nostro punto di vista, fa talmente acqua da tutte le parti che è difficile decidere da dove iniziare a discuterne. Pertanto, chi leggerà l’Outlook 2017 di Swissquote sappia sin da subito che la...

Eurozona, nel 2017 probabile aumento inflazione all’1,3%

europa, mondo
A cura di David Basola, Responsabile per l’Italia di Mirabaud AM La crescita economica dell’Eurozona nel 2017 sarà probabilmente stabile. Con un contesto politico incerto, sono due le ragioni per cui ci aspettiamo che quest’anno l’inflazione cresca fino all’1,3%, dopo lo 0,2% del 2016. Innanzitutto, “l’effetto base” si è già verificato lo scorso dicembre con un forte recupero delle...

2016: l’inizio di qualcosa di più grande?

outlook
A cura di Dave Fishwick, M&G Investments L’anno scorso ho scritto due volte dell’ipotesi che il 2016 potesse segnare un momento chiave per gli investitori, sia in termini del trattamento del rischio da parte del mercato, sia per quanto riguarda il regime macroeconomico e delle politiche adottate. E in effetti è stato così, nell’anno solare 2016. L’ambiente di pessimismo sulla crescita,...

Buon 2017 e Felice Reflazione Nuova a tutti!

dividendi azioni
A cura di Fabrizio Quirighetti, Chief Investment Officer Co-Head of Multi-Asset, Syz Asset Management Non so se lo avete notato ma siamo già nel periodo natalizio. Non solo i negozi sono pieni di clienti ritardatari che si affrettano e si affollano per acquistare i regali e le strade abbondano di belle illuminazioni e decorazioni, ma anche gli occhi scintillanti degli investitori riflettono… Quotazioni...

Apprezzamento più deciso del dollaro nel 2017

super-dollaro
A cura di Joe Prendergast, Head of Financial Markets Analysis, Credit Suisse Il fatto che il Presidente sia un esponente del partito Democratico o Repubblicano non ha in genere preoccupato più di tanto i mercati finanziari statunitensi, ma la prospettiva di Donald Trump alla Casa Bianca nel 2017 non può essere ignorata. Da un lato vi è una maggiore incertezza politica, con particolari rischi per...

Respinto il referendum sull’art.18, le urne si allontanano

schede_referendum-1300x680
La Corte Costituzionale ha respinto la richiesta da parte della CGIL di un referendum sulla reintroduzione di alcune tutele previste dal discusso articolo 18 abrogate dal Jobs Act, in particolare quelle relative al reintegro sul posto di lavoro dei dipendenti licenziati senza giusta causa. Secondo l’analista Fabio Fois di Barclays, tale decisione è importante per due motivi: Dal punto di vista...

Nel 2017 si decideranno le sorti dell’Europa?

europa, mondo
A cura di Christophe Bernard, Chief Strategist di Vontobel    Nel suo celebre discorso di Zurigo del settembre 1946, Winston Churchill esortò l’Europa devastata dalla guerra a risorgere dalle ceneri. Il suo appello può aver ispirato la creazione dell’Unione Europea, ma Churchill suggeriva chiaramente che il Regno Unito doveva restare fuori dai nascenti “Stati Uniti d’Europa” – una profezia...

Confcommercio, consumi sostanzialmente stabili a novembre

beni di consumo
a cura di Confcommercio L’indicatore dei Consumi Confcommercio (ICC) ha registrato a novembre 2016 una crescita dello 0,1% rispetto ad ottobre e dello 0,3% su base annua (tabb. 1 e 2). L’evoluzione dell’ultimo mese conferma, anche in termini di media mobile a tre mesi (fig. 2), la stabilizzazione della domanda da parte delle famiglie che mantengono un atteggiamento prudente verso...

Abi-Cerved: calano le sofferenze, ma i default restano elevati nel lungo periodo

Abi
IL 2016 è stato il primo anno dopo l’inizio della crisi in cui i tassi di ingreso in sofferenza per le imprese si sono ridotti in ogni settore economico. E la tendenza è quella di un miglioramento nel prossimo biennio (2017-2018). Eccezion fatta per le aziende del sud Italia, che nel 2016 restano sui livelli di crisi. Questo è quanto emerge dall’ultimo Outlook Abi-Cerved sulle sofferenze...

Le performance del mercato obbligazionario e valutario nel 2016

borsa grafico quotazione
A cura di Laura Frost, Investment Specialist del team Retail Fixed Interest di M&G Investments Se riavvolgiamo gli orologi tornando alla prima settimana del 2016, i timori per un possibile rallentamento della Cina e l’avvio della normalizzazione dei tassi da parte della Federal Reserve avevano inferto un duro colpo ai mercati finanziari. Da lì al giorno di San Valentino, i rendimenti obbligazionari...

Azionario emergente, attraente il profilo rischio rendimento

mercati-emergenti emerging
di Aldo Martinale, Responsabile Direzione Advisory di Banca Intermobiliare Le indicazioni giunte nelle ultime settimane del 2016 e nei primi giorni del nuovo anno hanno ulteriormente rafforzato le aspettative sullo scenario macro: i dati sono stati positivi sia con riferimento alle grandezze consuntive che con riguardo agli indicatori anticipatori. Significativo soprattutto il miglioramento che è...

2017: i rischi più temuti dalle aziende

tempesta rischio barometro risk
a cura di Allianz Global Corporate & Specialty A livello globale le aziende temono sempre più l’imprevedibilità del contesto economico, laddove i mercati sono volatili (2°) e crescono i rischi politici come il protezionismo o il terrorismo. Altre preoccupazioni crescenti riguardano le nuove tecnologie e i rischi informatici (3°), ma anche le catastrofi naturali (4°). Tuttavia, a preoccupare...

2017, un altro anno irto d’insidie per la Fed

Macro-USA
A cura di Amundi La centoquindicesima legislatura del Congresso USA è iniziata il 3 gennaio, mentre Donald Trump assumerà le funzioni di presidente il 20 gennaio; rimangono forti incognite riguardo alla politica economica della nuova amministrazione e il minimo che si possa dire è che i membri del FOMC non sanno che pesci pigliare. Oltre all’incertezza riguardo alla politica economica, il...