I motivi per essere prudenti: la view di Syz Am

tempesta rischio barometro risk
A cura di Fabrizio Quirighetti, CIO Co-Head of Multi-Asset, Syz Asset Management Vi sono molti motivi per essere prudenti, il che spiega il difficile scenario di mercato attuale, fra gli altri lo scandalo dei dati di Facebook, le tensioni commerciali, l’inasprimento delle politiche monetarie e i dati economici più deboli. Sebbene i tassi d’interesse in rialzo e il rallentamento delle dinamiche...

Un primo trimestre di caos: Commercio, tecnologia e Treasury

mondo soldi
A cura di Stuart Canning, M&G Investments A febbraio si è riaffacciata la volatilità, ma non il tipo di volatilità con cui avevamo fatto il callo per buona parte del periodo iniziato con la crisi finanziaria. Invece dei timori relativi alla crescita, questa volta a causare i declini dei mercati azionari a inizio febbraio sono state le pressioni sulle valutazioni provocate dai tassi in rialzo. ...

Veicoli commerciali, immatricolazioni in flessione a marzo

furgoni, veicoli commerciali
a cura di Unrae Si era cominciato ad avvertire già il mese scorso il rischio di inversione del trend delle vendite in Italia di veicoli commerciali (autocarri con ppt fino a 3,5t), quando il mercato registrò un incremento più mite rispetto alla decisa crescita di inizio anno ma soprattutto dopo un 2017 che si era chiuso in flessione (-3,1%). Secondo le ultime stime elaborate e diffuse del Centro...

Stati Uniti e Cina, più parole che fatti?

volatilita vix
Di Gilles Pradère, gestore della strategia RAM Global Bond Total Return, RAM Active Investment A marzo, i mercati finanziari hanno registrato oscillazioni moderate, ma tipiche, di avversione al rischio. Le azioni hanno ceduto terreno, perdendo il 3-4% circa negli Stati Uniti, in Europa e nei paesi emergenti. Anche le obbligazioni high yield hanno accusato una lieve sottoperformance, mentre le controparti...

Meeting Fmi-Banca Mondiale: sotto i riflettori le riforme fiscali

controlli, fisco, dati
Di David Ross, gestore del fondo World Equity Growth di La Financiere de l’Echiquier Nel primo giorno di lavori, i meeting tra l’Fmi e la Banca Mondiale hanno ripreso un tema che è sempre stato sotto i riflettori nelle ultime riunioni, ossia la necessità di sfruttare questo periodo di crescita economica e stabilità per affrontare le riforme sul fronte fiscale e dei deficit di bilancio. Il...

Jung (Mirabaud AM): “Crescita globale prossima al 4%. Nessun freno da dazi”

mondo mappa
A cura di Gero Jung, Chief Economist di Mirabaud AM È improbabile che le restrizioni commerciali decise di recente cambino il nostro scenario di base che prevede un’attività economica globale solida e in continua espansione oltre a una crescita globale prossima al 4%. Nel dettaglio, l’impatto diretto dei dazi stabiliti dall’amministrazione USA e dal governo cinese è solo di second’ordine....

Trump tra distensione e nuove tensioni

trump
A cura di Olivier De Berranger, Chief Investment Officer di La Financière de l’Echiquier Parlando la settimana scorsa del «metodo Trump», a base di forzature mediatiche ed esagerazioni verbali cui fanno poi seguito considerazioni dai toni più moderati, eravamo giunti alla conclusione che il metodo – nonostante tutto – è negoziale. Ne...

Internet of things, in Italia il mercato vale 3,7 miliardi di euro

tecnologia, binarie
a cura di Osservatorio Polimi Prosegue la crescita del mercato Internet of Things in Italia, che nel 2017 ha raggiunto i 3,7 miliardi di euro, con un incremento del 32% rispetto al 2016 spinto sia dalle applicazioni più consolidate che sfruttano la “tradizionale” connettività cellulare (2,2 miliardi di euro, +29%), sia da quelle che utilizzano altre tecnologie di comunicazione (1,5 miliardi di...

A caccia di valore tra la volatilità dei mercati

value vs growth
Di Ashok K. Bhatia, Senior Portfolio Manager—Multi-Sector Fixed Income di Neuberger Berman Agli inizi del 2018, uno dei nostri temi principali verteva sul probabile aumento della volatilità nei mercati finanziari. Da allora, gli shock subiti dal VIX, la minaccia di una guerra commerciale e l’amplificarsi delle oscillazioni quotidiane dei listini azionari sembrano tracciare un’evoluzione verso...

Consumer finance: lezioni dalla Svezia

portafoglio-ultratech
a cura di McKinsey McKinsey pubblica un report dal titolo “Disruption in European consumer finance: Lessons from Sweden”, che analizza il settore del credito al consumo e come questo sia stato influenzato, in particolare, dalle nuove tecnologie digitali e dai nuovi fornitori specializzati. Lo studio si focalizza sul caso virtuoso della Svezia, che rappresenta un modello da seguire per tutte le...

Pmi italiane sempre più tech: sul web per abbattere i costi di luce e gas

gas
a cura di Facile.it Il tessuto industriale italiano è storicamente caratterizzato da piccole e medie imprese che, secondo dati del 2016, nel nostro Paese sono circa 145 mila (fonte: Cerved). Artigiani, studi professionali, negozi e piccole aziende, però, devono fare i conti con i costi di gestione delle loro sedi, primi fra tutti quelli dell’energia e, per risparmiare, sempre più spesso scelgono...

Immobiliare commerciale: 1,5 miliardi investiti nel primo trimestre in Italia

immobiliare, negozi
a cura di Bnp Paribas Re L’inizio del 2018 ha registrato un sottodimensionamento degli investimenti nell’immobiliare commerciale italiano: con circa 1,5 miliardi di euro la riduzione dei volumi è stata del 25% circa rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. Si ricordi tuttavia che il 2017 è stato particolarmente dinamico con investimenti che hanno raggiunto il livello record di 11,1 miliardi...

Riciclaggio rifiuti, un mercato globale che cambia

energia
a cura di Frost&Sullivan Secondo una recente analisi di Frost & Sullivan intitolata The Impact of Digital Transformation on the Waste Recycling Industry, l’adozione di tecnologie avanzate, lo sviluppo di soluzioni digitali e nuovi modelli di business stanno creando nuove opportunità di crescita nel settore globale della gestione intelligente dei rifiuti. Si prevede che il mercato globale...

Pochi indicatori macro ma importanti. Trimestrali Usa sotto i riflettori

Macro-USA
Questa settimana verranno rilasciati pochi indicatori macro ma d’importanza significativa. In Eurozona verrà comunicato il tasso di inflazione finale per il mese di marzo e la lettura preliminare della fiducia dei consumatori di aprile. Negli Usa verranno comunicati i dati sulla produzione industriale e le vendite al dettaglio di marzo. In Cina verrà comunicato il Pil del primo trimestre 2018,...

Il possibile impatto di una guerra commerciale tra Cina e Usa

Usa Cina
Di Ritu Vohora, Investment Director di M&G Investments Il rischio di coda è un’escalation vendicativa sui dazi tra Stati Uniti e Cina, che porterebbe a una vera e propria guerra commerciale.  Se Trump applicherà la sua “arte dell’accordo” al commercio, è probabile che assisteremo a una soluzione negoziata. Sebbene nessuno dei due desideri perdere la faccia, l’obiettivo...