I Buy di oggi da Erg a Telecom Italia

Hai domande o commenti? Scrivi a info@finanzaoperativa.com

buy

Banca Imi giudica buy Erg con target price di 14,50 euro in scia alla semestrale e alla conferma della guidance per quest’anno, Sias con prezzo obiettivo di 13,50 euro dopo la pubblicazione di risultati del primo semestre e Telecom Italia con fair value di 1,08 euro (secondo quanto riportato dal Corriere della Sera, sarebbe stato presentato lunedì al Governo un parere pro-veritate che avvalora la tesi di Vivendi secondo cui l’avvio dell’attività di direzione e coordinamento su Tim non comporta un obbligo di notifica al Governo). Giudizio inoltre add per Atlantia con target di 30,20 euro, alzato dai precedenti 27,50 euro dopo i risultati del primo semestre e per Enav con obiettivo di 4,60 euro (ieri i risultati del secondo trimestre).

Ancora, per gli analisti di Equita Sim valgono un buy A2a con target price di 1,58 euro nonostante il documento di consultazione sul Capacity Market, sia stato valutato in modo tendenzialmente negativo per il basso cap inserito sul premio nelle aste e Telecom Italia con prezzo obiettivo di 1,26 euro.

Proseguendo, Mediobanca assegna un outperform ad Astm con fair value di 19,40 euro dopo la pubblicazione dei risultati semestrali, Banca Ifis con target di 37,80 euro, sempre in scia alla semestrale, Enav con fair value di 4,30 euro, Iren con obiettivo di 2,34 euro (al via l’offerta di installazione dei pannelli solari e dei sistemi di immagazinamento dell’energia prodotta agli utenti), Poste Italiane con target price di 8 euro in vista della potenziale evoluzione e consolidamento nell’asset management e nel settore dei pagamenti digitali, Sias con prezzo obiettivo di 13,30 euro, Snam con target di 4,45 euro dopo il via libera del Governo italiano alla continuazione dei lavori del gasdotto Tap in Puglia e Telecom Italia con obiettivo di 1,34 euro.

Infine, Banca Akros assegna un buyEnav con fair value di 4,30 euro.     Gianluigi Raimondi

Share this post: