A2a conferma l’inversione rialzista

Hai domande o commenti? Scrivi a info@finanzaoperativa.com

A2a ha di recente beneficiato di un rimbalzo tecnico dopo il test del supporto dinamico (moderatamente) ascendente di breve termine passante per 1,575 euro. Un movimento che ha buone chance tecniche per proseguire visto l’incremento degli scambi giornalieri e l’ancora ampia distanza dalla zona di ipercomprato tecnico dei principali indicatori.

In quest’ottica, dal punto di vista operativo, al rialzo i prossimi obiettivi sono individuabili in prima battuta a quota 1,64, dove al momento transita la media mobile a 21 sedute, e in seguito nell’area compresa tra i 1,65 e 1,67 euro e ancora sul top di inizi mese a quota 1,69. Di cruciale importanza però posizionare uno stop loss a quota 1,60, livello al di sotto del quale si profilierebbe l’inizio di una correzione. Da menzionare inoltre il fatto che il titolo vanta al momento un redimento del dividendo del 3,6 per cento.

Clicca sul grafico per ingrandirlo

 

Share this post: