A2a, prossima a un test cruciale sulla resistenza di lungo termine

Dopo aver disegnato un doppio minimo in area 1,40 euro lo scorso maggio A2a si è insertita in un canale rialzista che nelle ultime sedute ha riportanto i corsi in prossimità della trendline discendente di medio-lungo termine al momento passante per quota 1,64. Di conseguenza, per poter assistere a un ulteriore alungo dell’utility sarà essenziale la conferma del superamento di questo ostacolo, che potrebbe avvenire anche dopo una fase laterale di consolidamento di breve periodo vista la vicinanza degli indicatori tecnici alla zona di ipercomprato.

I prossimi target tecnici di A2a

Dal punto di vista operativo, una volta eventualmente oltrepassata la resistenza a 1,64 euro, i successivi target del titolo diventerebbero 1,66 prima e poi la zona a ridosso di quota 1,70, top dell’aprile dello scorso anno. Attenzione però: è essenziale posizionare uno stop loss a 1,59 euro, dove al momento transita il supporto dinamico ascendente, limite inferiore del suddetto canele rialziasta.   G.R.

Il trend di A2a a Piazza Affari

Commenta per primo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà mostrato.


*