Aegon AM accelera le attività di investimento responsabile

Aegon Asset Management accelera sull’investimento responsabile, archiviando il 2019 con un notevole aumento delle attività di gestione attiva, il lancio di nuove strategie ESG e una maggiore integrazione dei fattori ESG nei processi di ricerca su aziende e crediti cartolarizzati.

L’ultimo Report sugli investimenti responsabili, che sottolinea l’approccio e gli sviluppi chiave della società in quell’ambito, riporta infatti come lo scorso anno la società abbia incontrato le aziende per un totale di 564 volte, segnando una netta crescita dai 360 dell’anno precedente. In deciso aumento anche il coinvolgimento decisionale, con l’azienda che ha esercitato il proprio diritto di voto in 2,321 riunioni a livello mondiale (+69% rispetto al 2018).

Aegon Asset Management, tra i protagonisti nella sfera degli investimenti responsabili da oltre 30 anni, lo scorso anno ha lanciato una tre le migliori strategie di investimento ESG in ambito high yield e una soluzione tematica sulla sostenibilità, sempre nella categoria obbligazionaria. Ulteriori strategie sono in fase di sviluppo. Questi prodotti si sono inseriti all’interno dell’esistente gamma di soluzioni focalizzate sugli investimenti responsabili, insieme che vanta strategie d’investimento etiche e sostenibili ormai ben consolidate.

Significativi passi avanti sono avvenuti anche nell’integrazione dei fattori ESG, incluso il lancio di nuovo schema proprietario di classificazione ESG applicabile alla ricerca obbligazionaria su società e crediti cartolarizzati. L’azienda ha inoltre sviluppato un piano per creare un ambiente di lavoro maggiormente inclusivo e diversificato, perseguendo l’obiettivo di considerare i propri investimenti da differenti prospettive per meglio servire i propri clienti.

Brunno Maradei, Global Head of Responsible Investment di Aegon Asset Management ha commentato: “Siamo orgogliosi di essere riconosciuti come uno dei leader nel settore degli investimenti responsabili e siamo felici di essere in grado di annunciare questo incremento nelle nostre attività relative agli ESG”.

“In particolare, l’aumento nelle attività di gestione attiva dimostra il nostro impegno nel compiere il nostro ruolo sia come azionisti che come obbligazionisti. Ci impegniamo a fornire l’eccellenza nell’area degli investimenti responsabili, rivolgendoci a clienti sempre più esigenti. Vi è ancora molto lavoro da fare e quest’anno siamo emozionati all’idea di sviluppare ulteriori strategie innovative e ricerche pioneristiche, approfondendo al contempo il nostro dialogo con le aziende”.

Commenta per primo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà mostrato.


*