Al via la decima edizione della Cfa Research Challenge Italy

È partita la decima edizione di CFA Institute Research Challenge, la competizione che coinvolge atenei e studenti di tutto il mondo per aggiudicarsi il titolo di miglior team di futuri analisti finanziari.
Cfa Society Italy, affiliata a CFA Institute – l’associazione globale che riunisce gestori di portafoglio, analisti, consulenti finanziari, docenti e altri professionisti del settore finanziario – conduce la tappa italiana in collaborazione con FactSet, data provider e fornitore di applicativi per l’analisi finanziaria che ha messo a disposizione degli studenti il proprio sistema informativo.

Quest’anno oggetto dell’analisi finanziaria sarà DiaSorin, società torinese attiva nel settore delle biotecnologie e fornitore mondiale di kit di reagenti destinati alla diagnostica in vitro.
La sfida italiana vede ai blocchi di partenza 8 squadre rappresentanti i principali atenei di economia e finanza: Bocconi, Politecnico di Milano, Cattolica di Milano, Università di Pavia, Università di Bolzano, Ca’ Foscari di Venezia, Università di Modena e Reggio Emilia e Università di Trieste. Ogni team avrà un mentor che metterà a disposizione la sua competenza di merito sui mercati finanziari e sulle analisi che gli studenti saranno chiamati a svolgere.
Queste le sessioni di gara che decreteranno il team vincitore a livello nazionale:

Analisi di una società quotata: DiaSorin
Analisi della società e confronto con il management.
Redazione di un report di analisi
Ogni squadra produce un “Initiation of Coverage” report, ovvero una ricerca analitica scritta in lingua inglese sul gruppo DiaSorin. Il report è giudicato da una giuria interamente composta da professionisti della finanza certificati CFA.
Presentazione della ricerca ad un panel di esperti
La presentazione finale dei team, sempre in lingua inglese, è valutata da un panel di esperti di primarie case di gestione e brokers. Il panel include responsabili di ricerca, gestori di portafoglio, responsabili degli investimenti.

ll team vincente della competizione italiana avrà l’opportunità di partecipare alla semifinale regionale EMEA. Si confronterà direttamente con le migliori squadre di Europa, Medio Oriente e Africa in una gara che si svolgerà a Chicago, il 12 e 13 aprile. Solo per la squadra vincitrice seguirà la finale globale che si terrà sempre a Chicago il 14 aprile.

“La CFA Institute Research Challenge è una competizione con forti finalità formative per questo considero molto positivo il crescente interesse del mondo accademico e delle società private che sostengono e promuovono l’iniziativa nel nostro Paese – ha affermato Matteo Cassiani, CFA, Presidente di CFA Society Italy – per CFA Society Italy è un’ottima occasione di confronto e un’opportunità per mettere in luce l’importanza della deontologia professionale e il valore del percorso formativo e di certificazione. Un ringraziamento particolare va a DiaSorin, società analizzata, e a FactSet che supporta la realizzazione dell’iniziativa”.

“Accompagnare gli studenti nella CFA Institute Research Challenge è un’attività entusiasmante anche perché, di anno in anno, il livello della competizione diventa sempre più alto e gli studenti italiani se la giocano a pieno titolo con le più importanti università e business school del mondo, come dimostrato dai successi ottenuti delle nostre Università negli anni passati: nel 2011 con la vittoria globale del Politecnico, e nel 2014 con il trionfo dello stesso a livello EMEA”. Ha poi commentato Giuseppe Quarto di Palo, CFA, Vice Presidente dell’Associazione, che ha coordinato l’organizzazione di otto edizioni dell’Investment Research Challenge in Italia.