Ancora valore nelle small cap Usa: l’analisi di Royce & Associates

Wall Street

“Continuiamo a non vedere segni di una possibile recessione, e la stagione delle trimestrali ci ha dato ancora più fiducia sulla possibilità di un anno positivo per gli utili delle aziende USA”. Così Bill Hench, Portfolio Manager e Principal di Royce & Associates (gruppo Legg Mason)

“Senza dubbio ci sono dei venti contrari, come le tensioni sui dazi, una crescita globale anemica e il restringimento della liquidità, ma le informazioni positive che arrivano dalle aziende e a livello di settori ci dicono che nel 2019 ci sono più probabilità di un crescita rallentata che di una vera recessione – continua il Portfolio Manager di Royce & Associates –  Confidiamo dunque in performance positive da qui in avanti, soprattutto perché in genere per le small cap Usa dopo un anno negativo segue uno positivo”.

Negli ultimi mesi, molti titoli small cap hanno annunciato utili in linea o migliori rispetto alle aspettative; altri invece hanno continuato a confrontarsi con problemi di performance mentre cercavano di portare avanti i loro piani di ristrutturazione.

“Per investitori di lungo periodo le valutazioni sembrano ancora molto interessanti in molte aree – continua Hench – Ad esempio, il potenziale per investimenti redditizi nel settore residenziale è molto evidente: gli USA hanno alta occupazione, i tassi di interesse restano bassi e l’offerta di abitazioni è limitata. A nostro parere, i prezzi dei titoli di molte società che lavorano in questo settore non riflettono al momento nessuno di questi importanti fattori favorevoli.

Inoltre, il momento di stop nel ciclo di business del settore dei semiconduttori dovrebbe a nostro avviso interrompersi a breve. Il non verificarsi di un netto calo delle vendite di beni elettronici, automobili e dispositivi mobile potrebbe infatti assicurare un rapido e robusto rimbalzo entro la fine del 2019.

Insomma, anche se le small cap USA hanno già sperimentato un significativo rialzo nel 2019 siamo convinti che in questa asset class ci sia ancora molto valore“.

Commenta per primo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà mostrato.


*