Aquafil, la pandemia si abbatte sui conti. L’analisi di Market Insight

I dati a fine giugno di Aquafil mettono in luce il peso sui conti della pandemia di Covid-19: fatturato diminuito del 22,3% a 222,7 milioni ed Ebitda crollato del 33% a 22,7 milioni, mentre compare il rosso sull’Ebit (0,1 milioni) e sul risultato netto netto per 1,9 milioni. Si conferma l’incertezza sul secondo semestre e per l’intero 2020 il management si attende “un fatturato e una marginalità in calo del 20% perché il gruppo ha registrato un assestamento della flessione in luglio e agosto”. Ecco di seguito l’analisi fondamentale su Aqafil di Market Insight.

        1. MODELLO DI BUSINESS
        2. CONTO ECONOMICO
        3. BREAKDOWN RICAVI
        4. STATO PATRIMONIALE
        5. RATIO
        6. OUTLOOK
        7. BORSA

Il modello di business di Aquafil

Il gruppo Aquafil produce fibre sintetiche, soprattutto in poliammide 6 e conta 16 stabilimenti, localizzati in 3 continenti e 7 Paesi (Italia, Slovenia, Regno Unito, Croazia, USA, Cina e Thailandia).

Le attività sono organizzate in tre linee di prodotto:

  • pavimentazione tessile (core business) per tre grandi mercati: contract (alberghi, uffici, scuole, case di cura, ambienti pubblici), automotive (tappeti e rivestimenti per auto) e residenziale;
  • abbigliamento: la produzione di fibre sintetiche in poliammide 6 e 6.6 sono concepite per la produzione di tessuti per abbigliamento intimo, per la calzetteria e per le applicazioni dei settori sport, moda e tempo libero;
  • polimeri destinati principalmente al settore dei tecnopolimeri (engineering plastic) per l’industria dello stampaggio di materie plastiche.

I mercati di riferimento sono:

  • EMEA e Nord America, dove vengono sviluppati prodotti e venduti fili per la pavimentazione tessile, prodotti per l’abbigliamento e polimeri;
  • Asia e Oceania, dove sono prodotti e venduti fili per la pavimentazione tessile e polimeri.

Nei mercati di riferimento, il Gruppo gestisce il processo di vendita in via diretta oppure avvalendosi di agenti che operano su base esclusiva, mentre per mercati di minore importanza si avvale di agenti plurimandatari.

Clicca qui per continuare a leggere l’analisi fondamentale su Aquafil di Market Insight.

Commenta per primo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà mostrato.


*