Astm, Standard Ethics alza il rating a “EE”

Standard Ethics ha alzato il rating di Astm a “EE”, dal precedente “EE-” con Outlook “Positivo”. Il Long Term Expected Ser (Standard Ethics Rating) è “EE+”.

Astm è una holding attiva nei settori della progettazione e realizzazione di opere infrastrutturali e della tecnologia applicata ai trasporti. La società si occupa anche della gestione in concessione di reti autostradali.

Nel corso degli ultimi mesi è stata completata l’operazione industriale e di mercato che ha portato Astm a incorporare Sias. L’operazione ha comportato, secondo Standard Ethics, maggiore efficienza nella governance, una più efficace gestione dei rischi Esg (Environmental, Social and Governance), migliore coordinamento dei controlli sia sulle attività relative alle concessioni autostradali, sia sulle attività industriali ad esse collegate. Implementazioni che proseguiranno nel corso del 2020. Astm ha inoltre rafforzato la propria strategia per la lotta al cambiamento climatico ispirandosi alle raccomandazioni Tcfd (Task Force on Climate-related Financial Disclosures). Quello del cambiamento climatico e della sicurezza delle infrastrutture sono temi correlati e molto delicati nel settore autostradale italiano, anche per la particolare morfologia del territorio nazionale.

“Si tratta di un importante riconoscimento che premia l’impegno profuso dal gruppo Astm nell’attuare politiche di business ispirate ai principi della trasparenza e della correttezza. Essere sostenibili significa per noi creare valore nel medio lungo periodo per tutti i nostri stakeholder. E’ un obiettivo prioritario della società e su questo vogliamo continuamente implementare le nostre politiche industriali e le nostre performance”, ha commentato Umberto Tosoni, Amministratore Delegato di Astm.

Commenta per primo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà mostrato.


*