Aumento di capitale gratuito per Frendy Energy

L’Assemblea ordinaria e straordinaria di Frendy Energy, società attiva in Italia nella produzione di energia elettrica attraverso impianti mini idroelettrici e facente parte del portafoglio anti-Tobin Tax di Finanzaoperativa.com, si è validamente costituita in seconda convocazione e ha approvato con voto unanime il bilancio d’esercizio 2014 e il rinnovo dell’autorizzazione all’acquisto e disposizione di azioni proprie (perazioni di acquisto rotativo di azioni proprie corrispondenti al 10% del capitale sociale di volta in volta emesso con prezzo unitario di acquisto delle azioni non inferiore a 0,25 euro e non superiore a 4 euro. Al momento il titolo segna un rialzo del 3,5% a Piazza Affari.

Inoltre, l’Assemblea ha deliberato un aumento in via gratuita del capitale sociale per un importo di euro 1.984.276 mediante l’emissione di n. 7.937.104 azioni ordinarie senza valore nominale, aventi le medesime caratteristiche delle azioni ordinarie in circolazione, da attuarsi mediante imputazione a capitale di un pari ammontare prelevato dalla “Riserva da sovrapprezzo azioni” e di assegnare nel rapporto di n. 1 nuova azione ordinaria ogni n. 5 azioni ordinarie possedute dagli azionisti.

Rettificato, infine, il prestito denominato “Frendy Energy Zero Coupon convertibile 2013/2018, con prezzo minimo di conversione fissato in euro 0,8250 per azione di compendio ad euro 0,6875 per ogni azione di compendio in conseguenza dell’incremento del numero di azioni prive di valore nominale a servizio della conversione, che passano da massime n. 5.909.076 a massime n. 7.090.909 (parità contabile inespressa di euro 0,25) onde garantire che il numero massimo di azioni a servizio della conversione mantenga la stessa proporzione del 12,960064% che aveva al momento della esecuzione dell’aumento di capitale deliberato.

La proposta di aumento gratuito del capitale sociale è motivata dall’opportunità di ulteriormente incrementare il capitale sociale mediante l’attribuzione di nuove azioni ai soci.
Il socio di maggioranza, Cryn Finance SA, ha anticipato la sua disponibilità a rinunciare all’attribuzione del numero minimo di azioni gratuite necessario al fine di assicurare la piena coincidenza per numeri interi tra il rapporto di assegnazione e il numero di azioni gratuite da assegnare.

“Sono molto soddisfatto dello svolgimento della nostra terza assemblea da quanto ci siamo quotati e soprattutto dei risultati ottenuti – ha affermato Rinaldo Denti, presidente di Frendy Energy – per il terzo anno consecutivo proseguiamo nella nostra politica di gratificazione di tutti i soci attraverso lo strumento dell’aumento di capitale gratuito, che ha visto aumentare del 100% il numero di azioni possedute dalla data di ammissione alle negoziazione nel 2012, visto che già a giugno prossimo un’ulteriore azione ogni 5 possedute verrà attribuita ad ogni azionista”.

“Se calcoliamo i diritti legati agli aumenti di capitale a pagamento eseguiti e capitalizzando tutte le azioni gratuite, si ottiene una performance dal 2012 molto interessante – ha poi dichiarato Massimo Pretelli, cfo della società – che è superiore del 70% rispetto all’andamento dell’indice Ftse AIM Italia di riferimento”.