Azimut conferma l’inversione rialzista

Azimut ha oltrepassato a 15,55 euro la trendline discendente che da fine aprile impediva al titolo di proseguire nel recupero iniziato a fine maggio. Una dinamica che, considerata anche l’ampia distanza dalla zona di ipercomprato tecnico dei principali indicatori tecnici, agevola un ulteriore allungo dei corsi.

I prossimi target tecnici di Azimut

Al rialzo i prossimi obiettivi sono individuabili in prima battuta a 17,10 euro (dove lo scorso 18 maggio era stato aperto un gap ribassista) e in seguito nell’area a ridosso del top a 18 euro. Fondamentale però il posizionamento di uno stop loss a 15,55 euro.       G.R.

Commenta per primo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà mostrato.


*