Banca Generali, prossima fermata sul top dello scorso novembre

Banca Generali conferma l’inversione al rialzo della rotta dopo il superamento in area 29,40/45 della trendline discedente che dalla fine dello scorso novembre impediva al titolo di proseguire nell’uptrend di lungo termine e della media mobile a 21 sedute e l’incrocio al rialzo a quota 30,20 della media mobile a 50 giorni. Un movimento, quello di recupero in atto, che ha buone chance tecniche per proseguire vista ancvhe l’ancora ampia distanza dalla zona di ipercomprato dei principali indicatori.

I prossimi obiettivi tecnici di Banca Generali

Al rialzo i prossimi target del titolo sono individuabili prima a 31,55 euro, poi a quota 32 (top di novembre) e ancora, eventualmente dopo una fase laterale di consolidamento di breve periodo, in area 33 euro. Stop loss da posizionare a 30,20 euro.

Al livello di quotazione attuale il titolo vanta un redimento del dividendo (dividend yield) del 4,09 per cento.      G.R.

Il tren di lungo periodo di Banca Generali a Piazza Affari

Commenta per primo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà mostrato.


*