Calma pre-pasquale, ma l’oro va tenuto d’occhio

oro monete

A cura di David Jones, Chief Strategist Capital.com

Sembra che tutto sia stabile per quanto riguarda i mercati finanziari di tutto il mondo: i mercati azionari sono ottimisti, dato che i maggiori indici europei e statunitensi continuano ad oscillare molto vicini ai loro picchi. I mercati azionari godono, ormai da quattro mesi, di un periodo di ripresa, e gli investitori si chiedono quando e come cambieranno le cose. Ci aspettiamo tutti per lo meno un leggero sell-off, ma per ora ogni ricaduta è stata temporanea, e i buyers sono sempre intervenuti per impedire perdite significative. Con le imminenti vacanze pasquali potrebbe verificarsi una bassa volatilità per le azioni.

Un altro mercato che ultimamente ha perso entusiasmo è quello della sterlina. Come molti di noi, sembra essersi stancato dei vari sviluppi Brexit (o della loro assenza). I politici britannici si stanno godendo quella che probabilmente vedono come una meritata pausa che durerà fino a dopo Pasqua, e per questo prevediamo che il quieto stato della valuta britannica rimarrà invariato almeno fino alla fine della prossima settimana. Per ora il dollaro americano a 1,30 sembra essere una base ragionevolmente solida.

Per via di tutta questa calma nei mercati, anche l’oro sembra aver perso un po’ del suo splendore. Visto tradizionalmente come un porto sicuro in tempi incerti, negli ultimi mesi non ne abbiamo sentito parlare granché. Il prezzo si è abbassato un po’ e molti trader stanno tenendo d’occhio il livello $1275. Per ora è questo il prezzo più basso dall’inizio del 2019, e se si abbassasse ulteriormente potrebbe avere inizio un maggiore sell-off, motivo per cui probabilmente i trader di metalli e valute continueranno a tenerlo d’occhio durante la prossima settimana.

Commenta per primo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà mostrato.


*