A2a in cerca di conferme dell’uptrend

A2a prosegue nel movimento all’interno del canale ascendente iniziato lo scorso giugno. Una tendenza che ha spinto oggi il titolo a oltrepassare (almeno nell’intraday) l’importante resistenza statica di medio periodo posta a 1,55 euro favorendo così potenzialmente un ulteriore allungo dei corsi. In quest’ottica i prossimi obiettivi tecnici dell’utility quotata a Piazza...

Atlantia sorpassa la resistenza statica di breve-medio termine

Atlantia ha oltrepassato la resistenza statica di breve-medio periodo posta a 25,25 euro proseguendo così nel recupero intrapreso dalla seconda metà del mese scorso. Un movimento che ha spinto il titolo a ridosso della media mobile a 50 sedute, al momento passante per quota 25,55, livello che diventa il prossimo importante ostacolo da superare affinchè si possa osservare un ulteriore allungo dei...

Ftse Mib, l’allerta è massima. Le blue chip sotto i riflettori

Intervista di Davide Pantaleo (TrendOnline) a Gianluigi Raimondi, analista tecnico e co-fondatore di FinanzaOperativa.com del 12 luglio 2018 L’indice Ftse Mib ha dato vita ad un piccolo recupero ieri dopo la flessione della seduta precedente, mantenendosi sotto area 22.000. Il ribasso di mercoledì è stato solo un incidente di percorso o il rimbalzo dai minimi dell’anno è già concluso? Dal...

Piaggio al test della trendline discedente di medio periodo

Piaggio appare graficamente inserito in un canale ascendente dopo il completamento di un doppiominimo sul supporto statico di lungo termine posto in area 1,97/1,98 euro. Un movimento che ha spinto i corsi a testare a quota 2,29 la trendline discendente di medio periodo che, almeno per il momento, non è ancora stata superata e rappresenta perciò un ostacolo il cui sorpasso sarà decisivo per poter...

BB Biotech, avanti piano e in maniera costante

biotech
Avanti piano e in modo costante. Questa la marcia di BB Biotech che prosegue nell’uptrend intrapreso a fine aprile e che oggi ha spinto i corsi a oltrepassare la resistenza statica di breve termine posta a 58,20 euro. Un movimento che, complice l’ancora ampia distanza dei principali indicatori e oscillatori tecnici dalla zona di ipercomprato e l’incremento degli scambi giornalieri,...

Interpump in cerca di conferme dell’inversione rialzista

Interpump ha di recente invertito con decisione la rotta al rialzo dopo il test in area 25,30 euro del supporto statico di medio termine. Un sostegno dal quale il titolo beneficiato di un rimbalzo tecnico che nella seduta odierna ha spinto i corsi a ridosso della media mobile a 21 giorni, al momento transitante per quota 26,95. Dal punto di vista operativo, un ulteriore allungo del titolo è tecnicamente...

Saipem supera di slancio la trendline discendente di lungo termine

Saipem è riuscito a mettersi alle spalle la trendline discendente, al momento passante per 4,05 euro, che dall’aprile dello scorso anno bloccava i tentativi di allungo dei corsi generando così un importante segnale rialzista. Operativamente, al rialzo i prossimi target tecnici del titolo sono individuabili in prima battuta a nell’area compresa tra i 4,35 e i 4,40 euro e, in seguito,...

Tenaris supera di slancio la resistenza statica. I prossimi target

Tenaris ha oltrepassato nella seduta odierna l’importante resistenza statica di breve-medio termine posta in zona 16/16,10 euro con scambi doppi rispetto alla media mensile. Uno scenario che, complice l’ancora ampia distanza dal territorio di ipercomprato tecnico dei principali indicatori, favorisce un ulteriore allungo del titolo. In quest’ottica, dal punto di vista operativo, i...

Segnali incoraggianti per il Ftse Mib. Scenari e titoli da valutare

Intervista di Davide Pantaleo (TrendOnline) a Gianluigi Raimondi, analista tecnico e co-fondatore di FinanzaOperativa.com del 6 luglio 2018 L’indice Ftse Mib sta portando avanti il recupero partito dai minimi dell’anno e si è avvicinato ora alla soglia dei 22.000 punti. Si aspetta ulteriori rimbalzi nel breve? Mi piace molto la tenuta da parte del Ftse Mib del supporto statico a 21.170...

Iren in un canale ascendente ora al test della media mobile a 50 sedute

Dopo la formazione di un doppio minimo tra fine maggio e inizio giugno in area 2,04, Iren ha intrapreso un movimento di recupero all’interno di un canale ascendente che oggi ha riportato i corsi a testare a quota 2,28 la media mobile a 50 sedute con scambi in deciso aumento rispetto alla media mensile e trimestrale. Operativamente, oltre questo ostacolo i successivi target sono individuabili...

Banca Generali conferma l’inversione rialzista. I prossimi target tecnici

Banca Generali accelera nell’inversione rialzista sostenuta da un deciso incremento dei volumi. Nel dettaglio il titolo ha oggi confermato l’incrocio al rialzo della media mobile al momento passanteper 21,85 euro e oltrepassato la resistenza statica posta a quota 22. Un movimento che, complice anche l’ancora ampia distanza dalla zona di ipercomprato tecnico dei principali indicatori,...

Maire Tecnimont oltre la trendline ribassista di medio termine

Maire Tecnimont ha beneficiato di un rimbalzo tecnico a seguito della formazione di un doppio minimo a 3,76 euro che ha spinto i corsi a incrociare al rialzo a quota 4,045 la media mobile a 21 giorni e nella seduta odierna a mettersi alle spalle anche la trendline discendente ora a quota a 4,095 euro che dall’inizio dello scorso mese di maggio blocca i tentativi di rialzo del titolo. Operativamente...

Campari accelera al rialzo. I prossimi target tecnici

Campari accelera nell’uptrend intrapreso all’inizio dello scorso marzo. Il titolo ha infatti di recente confermato il superamento a quota 6,95 euro della resistenza statica di lungo termine e nella seduta odierna ha oltrepassato a 7,10 euro con scambi superiori alla mensile e trimestrale la trendline ascendente limite superiore del canale rialzista all’interno del quale oscillano...

Prysmian prova a rialzare la testa

Prysmian  ha completato al rialzo una formazione triangolare che favorisce l’inizio di un uptrend (considerando anche l’ancora ampia distanza dalla zona di ipercomprato dei principali indicatori e oscillatori tecnici) con obiettivi a ridosso dei 22 euro in prima battuta e in seguito, dopo un’eventuale fase laterale di consolidamento, a quota 24. Per contro, l’eventuale cedimento...

Terna conferma l’inversione rialzista. I prossimi target

Terna ha invertito al rialzo di recente il trend dopo il test a quota 4,40 euro del supporto statico di lungo termine. Una dinamica confermata dall’incrocio al rialzo a quota 4,55 della media mobile a 50 giorni e da un incremento degli scambi al di sopra della media mensile. Operativamente, al rialzo i prossimi oiettivi sono individuabili in prima battuta a quota 4,71, dove transita la media...