Mediaset in un canale ascendente. I prossimi obiettivi

Mediaset ha oltrepassato a quota 2,70 euro la trendline discendente di medio termine proseguendo così nel canale rialzista iniziato nella prima metà dello scorso mese di dicembre. Operativamente i prossimi obiettivi sono individuabili in prima battuta oltre la soglia tecnica e psicologica dei 3 euro e, in seguito, in zona 3,20. Di cruciale importanza però posizionare un rigido livello di stop loss...

Exor prossimo al test delle resistenze

Exor sta completando la formazione di un movimento a “V” che sta riportando il titolo al test delle resistenze statica e dinamica di medio periodo ora coincidente in zona 53,90 euro. Un ostacolo oltre il quale, eventualmente dopo una fase laterale di consolidamento che consenta ai principali indicatori e oscillatori di allontanarsi dalla zona di ipercomprato, i successivi target diventerebbero...

Tod’s rimbalza dalla media mobile a 21 sedute. I prossimi obiettivi tecnici

Tod’s ha di recente beneficiato di un rimbalzo tecnico dopo il test a 41,15 euro della media mobile a 21 sedute. Un movimento che ha favorito la continuazione del canale rialzista intrapreso nella nella seconda metà del mese scorso e che agevola un ulteriore allungo verso i 45 euro dove è posta la resistenza statica di medio termine. Operativamente, oltre quest’ultimo ostacolo i successivi...

Piazza Affari, ecco i titoli da monitorare

Intervista di Davide Pantaleo (TrendOnline) a Gianluigi Raimondi, analista tecnico e co-fondatore di FinanzaOperativa.com del 10 gennaio 2019 Il Ftse Mib sta tentando di dare un seguito al recupero, continuando a mettere sotto pressione la soglia dei 19.200 punti. Il rimbalzo in atto ha ancora qualcosa da dire a Piazza Affari? Il Ftse Mib ha superato la soglia tecnica e psicologica dei 19.000 punti...

Ferrari fa un’inversione a U a Piazza Affari

Ferrari accellera al rialzo e prosegue nel movimento di recupero dopo i minimi in area 84 euro di fine dicembre. Un movimento che nelle ultime sedute ha spinto il titolo a incrociare al rialzo prima a quota 91 lamedia mobile a 21 giorni e poi, oggi, a oltrepassare anche l’analoga media a 21 sedute al momento passante per 95,10 euro. Visto poi che gli indicatori tecnici non sono ancora entrati...

Enel in un canale rialzista. I prossimi target del titolo

Enel è graficamente inserito in un canale ascendente che ha spinto i corsi a oltrepassare la trendline discendente di medio periodo in area 5,10 euro, chiudendo così il gap ribassista aperto a inizio maggio. Un movimento che, dopo un’eventuale quanto salutare fase laterale di consolidamento di breve termine, favorisce un ulteriore allungo dei corsi verso il test della resistenza statica posta...

Cnh Industrial conferma l’inversione rialzista. I prossimi target

Cnh Industrial sembra confermare l’inversione rialzista dopo il ritorno al sopra della soglia tecnica e psicologica posta a quota 8 e l’incrocio della media mobile a 21 sedute al momento passante per 8,20 euro. Un movimento che ha buone chance per proseguire vista l’ancora ampia distanza degli indicatori tecnici dalla zona di ipercomprato. Dal punto di vista operativo al rialzo i...

Autogrill torna a incrociare rialzo la media mobile a 21 sedute

Nuovi segnali rialzisti per Autogrill, che dopo aver oltrepassato la trendline discendente a 7,25 euro ha anche incrociato al rialzo a quota 7,60 la media mobile a 21 sedute confermando così lo sviluppo del canale rialzista iniziato alla fine dello scorso mese di dicembre. Operativamente, oltre la resistenza statica di breve/medio periodo posta a 8,05 euro i successivi target diventerebbero 8,25 in...

Azimut in cerca di conferme dell’inversione rialzista

Azimut prova a confermare l’inversione al rialzo della rotta dopo il superamento della trendline discendente a quota 9,65 euro. Per assistere allo sviluppo di un credibile uptrend il titolo dovrà però oltrepassare anche la media mobile a 21 sedute al momento passante per 10,30 euro. Oltre questo ostacolo i sucessivi target diventerebbero in prima battuta quota 10,65, dove transita al momento...

Piazza Affari, il ribasso non è ancora al capolinea. I titoli sotto la lente

Intervista di Davide Pantaleo (TrendOnline) a Gianluigi Raimondi, analista tecnico e co-fondatore di FinanzaOperativa.com del 3 gennaio 2019 Il Ftse Mib sta difendendo per ora la soglia dei 18.000 punti, faticando però a mettere a segno recuperi degni di nota. C’è il rischio di nuovi minimi nel breve? In ottica di brevissimo termine posso notare un tentativo da parte del Ftse Mib di disegnare...

Iren in un canale ascendente. I prossimi obiettivi tecnici

Iren prosegue nel movimento di recupero all’interno del canale ascendente iniziato nella prima settimana dello scorso mese di dicembre. Una dinamica che ha buone chance tecniche per continuare visto il recente superamento della resistenza statica posta a quota 2,10 accompagnata da un incremento degli scambi e dato il fatto che gli indicatori non sono ancora in terriotrio di ipercomprato. Operativamente,...

BB Biotech prosegue nel movimento a “V”

biotech
BB Biotech è tornata a oltrepassare la resistenza statica di medio termine posta a 52 euro proseguendo così nel movimento a “V” che come target ultimo ha quota 59 euro e come obiettivo intermedio 56 euro. Dal punto di vista tecnico è però fondamentale che il titolo non ritorni al di sotto della soglia dei 52 euro, al di sotto del quale si profilerebbe una nuova inversione ribassista...

Avio completa al rialzo una formazione triangolare. I prossimi obiettivi

Avio ha completato al rialzo una formazione triangolare con vertice a 11,15 euro. Un movimento accompagnato da scambi in progressivo aumento e supportato da un’ancora molto ampia distanza dalla zona di ipercomprato tecnico dei principali indicatori e oscillatori. Operativamente, al rialzo i prossimi obiettivi sono individuabili in prima battuta nella zona compresa tra quota 11,80 e i 12 euro...

Cerved risale lentamente ma con scambi in crescita. I prossimi target

Cerved sembra aver trovato un valido punto d’appoggio a ridosso del supporto statico posto a quota 6,35 euro. Da lì è infatti partito un movimento di recupero che ha spinto il titolo prima a incrociare al rialzo a quota 6,65 la media mobile a 21 sedute (ora a 6,785 euro) e in seguito a oltrepassare anche l’analoga media a 50 giorni in coincidenza con il passaggio della resistenza statica...

Piazza Affari alla prova del supporto. Le azioni sotto i riflettori

Intervista di Davide Pantaleo (TrendOnline) a Gianluigi Raimondi, analista tecnico e co-fondatore di FinanzaOperativa.com del 21 dicembre 2018 Il Ftse Mib si sta riportando in direzione dei minimi dell’anno dopo aver fallito il recupero oltre area 19.000. Cosa si aspetta per le ultime giornate del 2018? Il focus è indubbiamente sui minimi dell’anno e sarà importante che il Ftse Mib riesca...