I consumi Usa accelerano al ritmo del 3% annualizzato di crescita

borsa italiana
A cura di Giuseppe Sersale, Strategist Anthilia Inizio settimana povero di spunti, sui mercati, nonostante alcuni report macro degni di nota (vedi sotto). Il clima estivo è stato esaltato, nella seduta asiatica, dalla chiusura della borsa giapponese (Festa del Mare), che ha sottratto spessore alla price action. Il GDP cinese del secondo trimestre è uscito in calo di 0.1% a 6.7% anno su anno, in linea...

La guerra dei dazi: Usa contro tutti

Di Tom Stubbe Olsen, gestore del Nordea 1 – European Value Fund e fondatore di Mensarius AG Dopo la riforma fiscale, nel secondo trimestre ha preso piede un’altra delle promesse elettorali di Donald Trump. Le prime stoccate contro politiche commerciali sleali erano dirette alla Cina e agli scambi di acciaio, ma la retorica e il raggio di azione si stanno allargando. Le tariffe potrebbero essere...

Le Pmi svizzere fanno gola all’estero

gnomi svizzera
Le cessioni di piccole e medie imprese (Pmi) svizzere ad aziende estere hanno toccato un nuovo record nel primo trimestre di quest’anno: 40 Pmi sono passate in mani estere, il 38% in più rispetto allo stesso periodo del 2017. Il numero di acquirenti nazionali è invece rimasto invariato, come indica uno studio condotto da Deloitte riportato dal sito della Rsi. Gli acquirenti delle Pmi elvetiche...

Cambiamento climatico: abbassare l’asticella per una maggiore credibilità?

Di Ophélie Mortier, Responsabile degli Investimenti Responsabili di Degroof Petercam AM In un contesto in cui gli obiettivi dell’Unione europea in merito alle energie rinnovabili e ai cambiamenti climatici sono stati rivisti al rialzo, alcuni paesi hanno abbassato le loro aspettative per avere una possibilità più realistica di raggiungere i livelli che si sono prefissati. In parte perché,...

Debito pubblico italiano, le stime targate Mazziero Research

italia
Dopo la pubblicazione del debito pubblico italiano a maggio di 2.327 miliardi di euro, Mazziero Research stima un lieve calo nel mese di giugno a 2.324 miliardi (intervallo di confidenza tra 2.320 e 2.328 miliardi). Per i prossimi mesi mazziero Research prevede poi che il debito pubblico del Bel Paese proseguirà in crescita fino a luglio per poi scendere a dicembre a una cifra compresa tra...

La trade war alza l’inflazione Usa oltre i target della Fed. I possibili effetti

inflazione
A cura di Wings Partners Sim Pubblicati i dati sulla bilancia commerciale cinese per il mese di giugno, che evidenziano una riduzione della crescita delle importazioni all’11,3% annuo, in lieve calo rispetto al 12,6% di maggio; colpite in maniera più rilevante le importazioni che rallentano al 14,1%, rispetto al 26% del mese precedente, portando il saldo della bilancia commerciale a raddoppiare...

Un altro passo verso una soft Brexit

A cura di Léon Cornelissen, Chief Economist di Robeco Il Regno Unito sembra destinato a rimanere in un limbo, né dentro né fuori dall’Unione Europea. Dopo l’ennesimo capitolo dell’epopea Brexit, che ha visto le dimissioni nella giornata di lunedì di due delle figure chiave del Gabinetto come forma di protesta verso la proposta del Primo Ministro May di rimanere di fatto all’interno del...

Stabilizzazione con un occhio all’autunno

Di Antonio Cesarano, Chief Global Strategist, Intermonte Advisory e Gestione Dopo le turbolenze di maggio e giugno, la fase luglio/inizio agosto potrebbe rappresentare una temporanea fase di stabilizzazione che potrebbe comportare il rientro di parte dei movimenti visti in precedenza. L’attesa è per un ritorno dell’euro in area 1,19, a fronte di rialzo dei tassi sulla parte a lungo termine soprattutto...

La crisi del governo britannico

brexit
A cura di Richard Flax, Chief Investment Officer di Moneyfarm Non più tardi di una settimana fa il gabinetto di governo britannico si è radunato in un clima gioviale nella casa di campagna del Primo Ministro. All’uscita dall’incontro tutti i ministri concordavano sull’aver finalmente trovato un accordo circa cosa esattamente significasse la Brexit. Nessuno si è dimesso, nessuno ha polemizzato....

L’Eurozona prosegue il suo percorso di crescita

europa, mondo
A cura di Gero Jung, Chief Economist di Mirabaud AM Gli ultimi dati economici indicano una ripresa nell’attività dell’Eurozona – le cifre mostrano un incremento del PIL del 2,3% – e riteniamo che la crescita nel secondo semestre si manterrà solida, con una produzione in aumento al di sopra del potenziale. Uno dei driver principali è la domanda interna, che è in miglioramento,...

Gli inglesi vogliono fare Braveheart

A cura di Aqa Capital “Siete venuti a combattere da uomini liberi, e uomini liberi siete: senza libertà cosa farete? Combatterete? Certo, chi combatte può morire, chi fugge resta vivo, almeno per un po’… Agonizzanti in un letto fra molti anni da adesso, siate sicuri che sognerete di barattare tutti i giorni che avrete vissuto a partire da oggi, per avere l’occasione, solo un’altra...

L’economia statunitense in stile “Beep Beep”

Pil Usa
A cura di Patrick Zweifel, Chief Economist e Steve Donzé, Senior Macro Strategist Pictet Asset Management L’economia statunitense sta correndo a tutta  birra verso il dirupo? La buona notizia è che se è davvero così, ci vorrà ancora del tempo:  difficile che si arrivi alla resa dei conti prima di almeno 12-18  mesi. Sfortunatamente, quando l’economia si dibatterà del vuoto come...

Le politiche espansive spingono la crescita Usa

Pil Usa
A cura di Darrell Spence e Jared Franz, economisti di Capital Group  L’economia USA, dopo una maratona di espansione lunga nove anni, potrebbe aver trovato quest’anno nuove energie. Grazie ai tagli alle tasse di fine 2017 e all’aumento della spesa federale approvata a febbraio, l’economia del Paese sembra aver trovato nuove forze proprio quando la lunga fase di ripresa seguita alla crisi...

Servicing the Debt

bond obbligazione treasury
A cura di Walter Snyder The US Debt Clock notes that the current expense of servicing the federal government debt of US$ 21.2 trillion is $303 billion. This means that the Treasury has been paying interest of “only” about 1.4% on the debt. The amount of money that the Treasury will be paying out in interest on the debt is going to increase markedly very soon. It could easily double. One reason...

La guerra commerciale tra Usa e Cina e le implicazioni sull’equity

A cura di Xtb Dopo due giorni ottimistici tra i beni più rischiosi, una fine brutale di questo idillio è arrivata e il mercato si è indebolito notevolmente. L’amministrazione di Donald Trump ha annunciato ieri che intendeva portare avanti nuove tariffe per prodotti cinesi del valore di $ 200 miliardi gravati da un tasso del 10%. Anche se un elenco di prodotti non è ancora stato pubblicato...