Bond emergenti in valuta forte a rendimenti più alti di quelle in valuta locale

emerging markets
A cura di DWS E’ difficile esagerare l’importanza dei risultati delle elezioni di medio termine negli Stati Uniti per i mercati finanziari. E’ già evidente dal forte impulso a breve termine sulle azioni americane, nonostante alcune conseguenze un po’ meno positive nel lungo termine. Anche se per ora, dopo che sono arrivati i risultati delle elezioni, c’è un grande sollievo sui mercati...

Grafene, il materiale del futuro

A cura dell’Ufficio Studi di Notz Stucki Il grafene è un materiale costituito da uno strato monoatomico di atomi di carbonio (avente cioè uno spessore equivalente alle dimensioni di un solo atomo). É il materiale più forte mai sviluppato, più resistente dell’acciaio e più duro di un diamante, e sta invadendo tutti i campi della tecnologia, dall’elettronica all’aeronautica,...

Wall Street, i timori su Apple e Ge alimentano le vendite

Tensioni a Wall Street con alcune big cap sotto pressione. Apple e Ge sopra tutti. I profit warning di due fornitori di Apple hanno spinto gli investitori a temere un calo delle vendite di iPhone e le vendite a Wall Street sono riprese in forze, con particolare focus sui semiconduttori e tecnologia varia. Su Ge continuano a circolare invece voci di difficoltà sia sull’equity (il titolo in un mese...

Oil & gas e i rischi legati al cambiamento climatico

petrolio
A cura di Faryda Lindeman, Senior Corporate Governance Specialist di NN Investment Partners Gli investitori e gli asset manager dovrebbero incorporare il rischio legato al cambiamento climatico nelle loro decisioni di investimento dal momento che le implicazioni di questo tema cruciale diventano sempre più evidenti. Il settore oil&gas è particolarmente esposto ai rischi associati al cambiamento...

Dalle elezioni di midterm statisticamente escono vincitori i mercati

A cura di Olivier De Berranger, Chief Investment Officer di La Financière de l’Echiquier Risulta piuttosto difficile, alla luce dei risultati delle elezioni americane di mid-term, parlare di «ondata blu» (il tradizionale colore dei Democratici). Come era stato anticipato i Democratici hanno riconquistato la maggioranza alla Camera dei Rappresentanti anche se il Senato...

Biotech: profondo rosso in ottobre ma dati positivi dalle società

biotech
A cura di Bb Biotech Il Nasdaq Biotech Index (NBI) ha chiuso il mese di ottobre con una flessione del 14.6% in USD. Il NAV di BB Biotech è sceso del 14.6% in USD, 11.7% in CHF e 11.8% in EUR, mentre il prezzo dell’azione BB Biotech ha subito un calo del 14.8% in USD, 12.0% in CHF e 11.0% in EUR. Ottobre è stato un mese difficile per l’intero settore delle biotecnologie. Oltre all’evidente debolezza...

Usa, Congresso diviso

wall street
A cura di Alessandro Tentori, CIO Axa Investment Managers Italia Il risultato delle elezioni statunitensi di metà mandato è in linea con le previsioni degli osservatori politici. Quali sono i risvolti per la politica economica dell’amministrazione Trump, per le relazioni estere e per i mercati globali? La Camera ai Democratici Una prima analisi suggerisce una politica fiscale meno aggressiva di...

Btp Italia e BTP€i: ottimizzazione del rendimento e gestione del rischio Italia

A cura dell’Ufficio Studi di Marzotto Investment House Dal 19 al 22 novembre il Tesoro italiano emetterà il nuovo BTP Italia con scadenza 2022. La nuova emissione puntando probabilmente agli investitori domestici, si colloca in un tratto di curva non ancora coperto dai linkers legati all’inflazione italiana. Al momento, infatti, nel segmento 2022 scambia esclusivamente il BTP 05/2022 legato...

I mercati americani sovraperformeranno: la view di Natixis Im

A cura di Esty Dwek, Senior Investment Strategist di Natixis Investment Managers Dopo un ottobre difficile, i mercati hanno iniziato a novembre su basi migliori, sostenuti dai forti risultati reddituali statunitensi, dalla capacità delle aziende di ricominciare a riacquistare azioni e dalle speranze di un accordo commerciale USA-Cina. Pur restando dell’opinione che gli asset rischiosi continueranno...

Il dollaro torna a mostrare i muscoli

Non si arresta la corsa del biglietto verde: oggi il cambio tra euro e dollaro (eur/usd) ha violato al ribasso l’importante livello di supporto statico di medio termine posto a quota 1,130. Un movimento che dal punto di vista tecnico apre la strada in prima battuta al test della soglia posta a ridosso di 1,120 e, nell’ipotesi in cui anche questo sostegno non si dimostrasse valido, al test...

L’azionario globale chiede tempo e strategie non direzionali

dividendi azioni
A cura di Larry Hatheway capo economista di Gam Investments  Ottobre è stato un mese difficile, con brusche battute d’arresto nei mercati azionari globali e l’aumento di volatilità per tutte le categorie di investimento. A nostro giudizio, questo riflette la percezione che abbiamo ormai superato il livello massimo della crescita economica globale e degli utili negli Stati Uniti e che si intravedono...

Tornano a salire i rendimenti dei governativi

bond obbligazione treasury
A cura di Elena Moya, M&G Investments I mercati obbligazionari globali hanno reagito rapidamente alla pubblicazione di mercoledì dei dati dei servizi USA, che hanno segnato il risultato migliore in 21 anni: I rendimenti a 10 anni negli Stati Uniti sono saliti al 3,11%, il livello più alto dal 2011, mentre il dollaro ha invertito la tendenza negativa di settembre per recuperare il livello di...

Sabaf in rialzo di oltre il 3% in scia alla trimestrale

Trimestrali
Sabaf ha archviato i primi nove mesi dell’esercizio in corso con ricavi per 114,4 milioni di euro (+1,5% rispetto allo stesso periodo del 2017), un EBITDA di 22,9 milioni (-4,9%), un EBIT di 13,6 milioni di euro (-6%) e un risultato netto di 12,4 milioni di euro (+20,9%). L’investimento complessivo contabilizzato per l’acquisizione di Okida al 30 settembre 2018 è stati pari a 22,9 milioni...

Investire nella cybersicurezza

A cura di Marco Caprotti, Morningstar “Usa, il direttore dell’intelligence: allarme rosso sui cyberattacchi, come ai tempi dell’11 settembre”. “Cyberattacchi, Italia bersaglio eccellente. A rischio computer e Pos”. “Cyberattacchi in aeroporti, test con 30 paesi”. Sono solo alcuni dei titoli usati dai media nelle ultime settimane per parlare dei rischi per la sicurezza informatica e...

Anima, aumenti a doppia cifra per utile e raccolta netta nei primi nove mesi

Anima Holding ha chiuso i primi nove mesi con una raccolta netta positiva per circa 880 milioni di euro e con un totale delle masse gestite a fine settembre ha superato i 103 miliardi di euro (+10% a fronte dei 94 miliardi di euro a fine dicembre 2017). Per quanto riguarda le grandezze economiche, le commissioni nette di gestione hanno raggiunto i 210 milioni di euro (in aumento del 34% rispetto ai...