Oil & gas e i rischi legati al cambiamento climatico

petrolio
A cura di Faryda Lindeman, Senior Corporate Governance Specialist di NN Investment Partners Gli investitori e gli asset manager dovrebbero incorporare il rischio legato al cambiamento climatico nelle loro decisioni di investimento dal momento che le implicazioni di questo tema cruciale diventano sempre più evidenti. Il settore oil&gas è particolarmente esposto ai rischi associati al cambiamento...

Argento, le prospettive nel medio termine sono positive

A cura di Nitesh Shah, Director of Research di WisdomTree Negli ultimi mesi l’argento ha evidenziato un andamento deludente, con un calo delle quotazioni da 17 dollari  per oncia a metà giugno a poco più di 14 dollari. Il metallo “ibrido” ha accusato pressioni per diversi motivi: la forte correlazione con l’oro (che ha perso terreno) ne ha trascinato al ribasso le quotazioni, mentre la correzione...

Petrolio, supporto valido in area 71/70 dollari per il Brent? Gli Etc a Piazza Affari

Il petrolio Brent resta in cerca di un valido livello di supporto al quale appoggiarsi e dal quale provare a invertire al rialzo la rotta. Sostegno che però potrebbe aver già trovato a 71 dollari per barile, limite superiore dell’area supportiva statica di medio-lungo termine. Il limite inferiore è a quota 70, poco più sotto quindi. Tuttavia, per poter assistere a un credibile recupero dei...

Petrolio in balìa delle sanzioni all’Iran. Oggi i dati sulle scorte Usa

petrolio dollaro
di Antonio Cesarano, Chief Global Strategist di Intermonte SIM La tanto temuta partenza delle sanzioni all’Iran del 5 novembre, si sta traducendo in un marcato calo del petrolio, a causa da un lato delle esenzioni concesse dagli Usa ad otto paesi tra cui Cina ed India, sia all’incremento delle scorte USA che, a parità di periodo, stano risalendo in modo marcato. Tutto questo sta comportando il...

Alluminio in stand-by a ridosso della soglia dei 2.000 dollari per tonnellata

alluminio
Le esportazioni cinesi di allumina nel mese di settembre sono quintuplicate rispetto ad agosto per un totale di 165.839 tonnellate segnando il livello più alto di quest’anno. Tuttavia, la produzione globale di alluminio, secondo i dati dell’International Aluminium Institute, è stato di 5,301 milioni di tonnellate a settembre, in calo rispetto ai 5,485 milioni di agosto. L’output stimato per...

LORO COSA SANNO CHE NOI NON SAPPIAMO?

A cura di Pro Aurum – per info: ticino@proaurum.ch L’investitore accorto sa che i mercati vivono di eccessi: impensabili rialzi lasciano il posto a devastanti ribassi; lunghe fasi di inedia sono il preludio per aumenti di prezzo stabili e duraturi. Parafrasando un noto film: “È il mercato bellezza! Il mercato! E tu non ci puoi far niente! Niente!” (cit. “È la stampa, bellezza! La stampa!...

Petrolio Wti ancora incastrato in un canale ribassista. Gli Etc a Piazza Affari

Il future sul petrolio Wti  quotato al Nymex di New York non è per il momento riuscito a tornare al di sopra della soglia tecnica dei 68 dollari per barile. I corsi restano perciò incastrati in un canale ribassista nonostante il recente rimbalzo dal supporto dinamico ascendente di medio periodo passante per quota 66. Operativamente, solo oltre l’ostacolo posto a 68 dollari il future avrebbe...

Argento, l’affare del secolo

Di Guido Bellosta, analista finanziario indipendente Hubert Moolman, analista americano specializzato sui metalli preziosi ha definito  l’investimento in argento “Bargain of the century” in un suo articolo sulla rivista Gold-Eagle. L’argento è da 50 anni a qusta parte il “re” della speculazione ribassista. Sul metallo vi sono  sistematiche vendite di sette operatori...

The Future of the Petrodollar

A cura di Walter Snyder, WWS Swiss Financial Consulting SA The ancient Romans had a different view of the future than modern man who thinks that he can see into the future. The Romans reckoned that one could see what had happened, namely the past, so one could look at the past that was in front of one. The future could not be seen and therefore was behind a person and gradually became visible as it...

Tol Expo 2018: intervista a Maurizio Mazziero

Oro, petrolio e commodity: quali presentano i migliori segnali di recupero? Maurizio Mazziero, fondatore di Mazziero Research e autore del recente libro “La crisi economica e il macigno del debito” (edito da Hoepli) ai microfoni di FinanzaOperativa, riassume la situazione delle principali materie prime, i cui andamenti sono anche determinati dalle condizioni macroeconomiche in cui versano...

Segnali di risveglio per l’oro

oro monete
A cura di Alessandro Cirillo, Alfa Scf Il mese di ottobre ha messo in evidenza il tentativo di rimbalzo delle quotazioni dell’oro. In un anno sin qui deludente, in cui il metallo giallo aveva accumulato una perdita del 9%, le prime tre settimane del quarto trimestre hanno visto i prezzi futures crescere del 3%. Le motivazioni alla base del movimento sono molteplici e vanno ricondotte ai fattori che...

Petrolio e petroliferi non hanno fiato per correre ancora

A cura di Morningstar Meglio non farsi trarre in inganno dal petrolio. Le quotazioni di queste settimane, con il Brent intorno ai 80 dollari al barile e il WTI a 75 dollari (i massimi degli ultimi quattro anni), secondo gli analisti di Morningstar, sono il frutto di questioni politiche che non tengono conto di un elemento: la capacità degli Stati Uniti di far arrivare sul mercato il suo shale oil....

Shah (WisdomTree): “Oro atteso in risalita”

oro monete
A cura di Nitesh Shah, Director of Research di WisdomTree L’andamento dell’oro nell’ultimo trimestre è stato poco soddisfacente, ma un calo del 4% dal 30 giugno 2018 ci sembra comunque eccessivo e l’aumento dei rendimenti obbligazionari (11bp) e l’apprezzamento del dollaro USA (0,4%), non sono sufficienti a giustificarne il ribasso dei prezzi. È piuttosto il crollo del sentiment sull’oro...

Metalli industriali, Goldman Sachs stima un incremento dei prezzi

metalli
A cura di Wings Partners Sim Si torna a parlare di metalli e di stime per il 2019, con Goldman Sachs che si conferma ottimista soprattutto per quanto riguarda la crescita dei prezzi del rame per il 2019. Secondo un’analisi della banca d’investimento, il rame è atteso a 7.000 dollari per tonnellata entro la fine del 2019 in aumento rispetto alle quotazioni attuali ma in calo rispetto agli 8.000...

Malessere del mercato: stimolo per il rally dell’oro a copertura breve

oro monete
A cura di Nitesh Shah, Director of Research di WisdomTree Mentre l’S&P500 è sceso del 3,9%, il DAX dell’1,1% e il petrolio del 3,4%, l’oro ieri è aumentato del 2,5%. Abbiamo a lungo sostenuto che l’oro non ha perso il suo status difensivo e di bene rifugio. Il metallo non ha reagito il mese scorso al sell-off dei mercati emergenti, perché i mercati sviluppati stavano...