Alluminio in stand by in scia a Rusal e alle sanzioni Usa

alluminio
Nel settore dell’alluminio l’attenzione resta concentrata sulle novità dal fronte Rusal: ieri la società russa ha annunciato di aver chiesto a Mosca di acquistare parte del proprio output per compensare le sanzioni Usa. Rusal ha inoltre anche annunciato che il ceo della società e sette membri del board hanno rassegnato le dimissioni nella speranza di persuadere Washington ad ammorbidire...

Petrolio, la “Old Economy” colpisce ancora

petrolio dollaro
a cura di Salman Ahmed, Chief Investment Strategist Lombard Odier IM I prezzi del petrolio rischiano attualmente di subire dei picchi. Poiché il rischio geopolitico continua a crescere in Medio Oriente e le dinamiche dell’offerta restano relativamente limitate, riteniamo che nelle prossime settimane il prezzo del petrolio potrebbe aumentare significativamente, quando la “Old Economy”...

Petrolio, la strada verso l’equilibrio è ancora lunga. Occhi puntati sul prossimo meeting OPEC

A cura di Nadège Dufossé, CFA, Head of Asset Allocation di Candriam Investors Group La decisione degli Stati Uniti di recedere dall’accordo sul nucleare con l’Iran e di imporre nuovamente sanzioni al Paese ha creato un’ulteriore pressione al rialzo sul prezzo del petrolio. Questa decisione è stata presa in un contesto in cui i prezzi del greggio sono aumentati del 20% da inizio anno e...

Petrolio, la strada verso l’equilibrio è ancora lunga. Occhi puntati sul prossimo meeting Opec

A cura di Nadège Dufossé, CFA, Head of Asset Allocation di Candriam Investors Group La decisione degli Stati Uniti di recedere dall’accordo sul nucleare con l’Iran e di imporre nuovamente sanzioni al Paese ha creato un’ulteriore pressione al rialzo sul prezzo del petrolio. Questa decisione è stata presa in un contesto in cui i prezzi del greggio sono aumentati del 20% da inizio anno e...

Le opportunità di investimento in un mondo di petrolio a basso costo

A cura di Shawn Driscoll, gestore della strategia Global Natural Resources Equity, T. Rowe Price I prezzi del greggio negli Stati Uniti sono scesi da circa $110 USD al barile nel giugno 2014 a circa $26 al barile nel febbraio 2016, e recentemente hanno trattato attorno ai $65 al barile. Il Brent, il benchmark globale del petrolio, è sceso da $115 al barile a $26 al barile nello stesso arco temporale,...

Oro, i tassi di interesse reali sono il vero driver del prezzo

Di Ned Naylor-Leyland, gestore del fondo Old Mutual Gold & Silver, Old Mutual Global Investors Per chi non lo sapesse, le crescenti tensioni geopolitiche che hanno di recente colpito il panorama degli investimenti avrebbero dovuto portare a una forte spinta verso l’alto del prezzo dell’oro. Ma gli osservatori del lingotto più attenti avranno notato che mentre la quotazione del petrolio...

Petrolio Brent oltre gli 80 dollari, ora pesa l’ipercomprato. Gli Etc a Piazza Affari

petrolio dollaro
Ennesima seduta sugli scudi per i prezzi del petrolio, con il Brent che ormai ha raggiungiunto l’importante livello tecnico degli 80 dollari per barile, quotazione rimasta inviolata dal novembre del 2014, quando si era registrata un preoccupante tensione sulle consegne. Attualemente, in aggiunta alle tensione in Medio Oriente, a infiammare i corsi dell’oil contribuiscono anche i recenti dati...

Materie prime, la reflazione spinge la performance

commodity
A cura del Macro Strategy Team di Mirabaud AM Le materie prime hanno sovraperformato, supportate dalla situazione geopolitica in diversi Paesi produttori di petrolio. Il Brent è aumentato a 75 dollari al barile, raggiungendo il suo massimo livello dal 2014. Abbiamo posizioni overweight sui metalli e sul settore minerario, che rispecchiano la nostra visione positiva sulle materie prime e sul ciclo...

Oil Up

petrolio
A cura di Walter Snyder, Swiss Financial Consulting Recent geopolitical developments have led to a rise in the oil price with WTI recently breaching the $70 mark. Two years ago this Newsletter predicted that oil prices would stay around $50, and this resulted to be quite accurate until October 2017. At that point OPEC supply cuts and the Iranian question helped to spur the price higher. In fact the...

Oro oltre la trendline discendente

Con il superamento della trendline discednte a 1.325 dollari per oncia e il superamento della coincidente media mobile a 21 sedute, l’oro conferma l’inversione rialzista iniziata dopo il doppio minimo, a inizio maggio, disegnato a ridosso del supporto statico di medio periodo posto in area 1.300 nonostante la resilienza del dollaro, ancora su livelli storicamente elevati rispetto alle altre...

Gli Etp sull’oro raccolgono gran parte dei flussi

commodity
A cura di Etf Securities Gli afflussi negli ETP sull’oro sono saliti a 62,8 milioni di USD, il livello più alto in 25 settimane, in seguito a un modesto rapporto sull’occupazione. La debolezza delle quotazioni del metallo giallo (-0,66%) della scorsa settimana è strettamente legata all’apprezzamento del dollaro USA (+1,12%). Il deludente rapporto sull’occupazione non ha inciso sensibilmente...

Petrolio: cosa cambia con il ritiro Usa dall’accordo iraniano?

A cura di Ned Salter, Head of Research, Europe, di Fidelity International Gli Stati Uniti si ritirano dall’accordo sul nucleare con l’Iran e reintroducono le sanzioni. Stando al documento diffuso dal Dipartimento di Stato americano, le sanzioni dovrebbero però essere graduali e non immediate come lascerebbero invece intendere le prime pagine dei giornali. Le altre parti in causa nell’accordo...

Petrolio Wti oltre 70 dollari in scia a Iran e Venezuela e nonostante il dollaro. Gli Etc a Piazza Affari

La corsa del petrolio Wti non sembra per ora volersi arrestare. Il future quotato al Nymex di New York ha infatti confermato il superamento della soglia tecnica e psicologica dei 70 dollari per barile in scia alle sanzioni procalamate da Trump contro l’Iran e alla crisi del Venezuela. Un movimento oltretutto frenato dal rafforzamento del dollaro, arrivato in area 1,18 nel cambio contro euro,...

Cina, crescono surplus commerciale ed export di alluminio

alluminio
A cura di Wings Partners Sim I dati sull’occupazione statunitense, pubblicati venerdì scorso, sono stati nel complesso in linea con le aspettative, a partire dalla creazione di 164 mila nuovi posti di lavoro nel mese di aprile. Il risultato è al di sotto delle 189 mila unità attese ma la mancanza è stata recuperata da una revisione al rialzo del consuntivo di marzo di 32 mila unità. La crescita...

Oro, domanda mondiale ai minini dal 2008. Gli Etc a Piazza Affari

In base ai dati diffusi in mattinata dal World Gold Council, nei primi tre mesi di quest’anno la domanda mondiale di oro è scesa sui minimi dal 2008. A pesare, secondo l’istituto, è stata soprattutto la diminuzione della richiesta per investimenti, in parte a causa del rialzo dei prezzi registrata a inizio 2018. In particolare poi la domanda di investimento in oro fisico (lingotti e monete)...