Petrolio Brent oltre gli 80 dollari, ora pesa l’ipercomprato. Gli Etc a Piazza Affari

petrolio dollaro
Ennesima seduta sugli scudi per i prezzi del petrolio, con il Brent che ormai ha raggiungiunto l’importante livello tecnico degli 80 dollari per barile, quotazione rimasta inviolata dal novembre del 2014, quando si era registrata un preoccupante tensione sulle consegne. Attualemente, in aggiunta alle tensione in Medio Oriente, a infiammare i corsi dell’oil contribuiscono anche i recenti dati...

Materie prime, la reflazione spinge la performance

commodity
A cura del Macro Strategy Team di Mirabaud AM Le materie prime hanno sovraperformato, supportate dalla situazione geopolitica in diversi Paesi produttori di petrolio. Il Brent è aumentato a 75 dollari al barile, raggiungendo il suo massimo livello dal 2014. Abbiamo posizioni overweight sui metalli e sul settore minerario, che rispecchiano la nostra visione positiva sulle materie prime e sul ciclo...

Oil Up

petrolio
A cura di Walter Snyder, Swiss Financial Consulting Recent geopolitical developments have led to a rise in the oil price with WTI recently breaching the $70 mark. Two years ago this Newsletter predicted that oil prices would stay around $50, and this resulted to be quite accurate until October 2017. At that point OPEC supply cuts and the Iranian question helped to spur the price higher. In fact the...

Oro oltre la trendline discendente

Con il superamento della trendline discednte a 1.325 dollari per oncia e il superamento della coincidente media mobile a 21 sedute, l’oro conferma l’inversione rialzista iniziata dopo il doppio minimo, a inizio maggio, disegnato a ridosso del supporto statico di medio periodo posto in area 1.300 nonostante la resilienza del dollaro, ancora su livelli storicamente elevati rispetto alle altre...

Gli Etp sull’oro raccolgono gran parte dei flussi

commodity
A cura di Etf Securities Gli afflussi negli ETP sull’oro sono saliti a 62,8 milioni di USD, il livello più alto in 25 settimane, in seguito a un modesto rapporto sull’occupazione. La debolezza delle quotazioni del metallo giallo (-0,66%) della scorsa settimana è strettamente legata all’apprezzamento del dollaro USA (+1,12%). Il deludente rapporto sull’occupazione non ha inciso sensibilmente...

Petrolio: cosa cambia con il ritiro Usa dall’accordo iraniano?

A cura di Ned Salter, Head of Research, Europe, di Fidelity International Gli Stati Uniti si ritirano dall’accordo sul nucleare con l’Iran e reintroducono le sanzioni. Stando al documento diffuso dal Dipartimento di Stato americano, le sanzioni dovrebbero però essere graduali e non immediate come lascerebbero invece intendere le prime pagine dei giornali. Le altre parti in causa nell’accordo...

Petrolio Wti oltre 70 dollari in scia a Iran e Venezuela e nonostante il dollaro. Gli Etc a Piazza Affari

La corsa del petrolio Wti non sembra per ora volersi arrestare. Il future quotato al Nymex di New York ha infatti confermato il superamento della soglia tecnica e psicologica dei 70 dollari per barile in scia alle sanzioni procalamate da Trump contro l’Iran e alla crisi del Venezuela. Un movimento oltretutto frenato dal rafforzamento del dollaro, arrivato in area 1,18 nel cambio contro euro,...

Cina, crescono surplus commerciale ed export di alluminio

alluminio
A cura di Wings Partners Sim I dati sull’occupazione statunitense, pubblicati venerdì scorso, sono stati nel complesso in linea con le aspettative, a partire dalla creazione di 164 mila nuovi posti di lavoro nel mese di aprile. Il risultato è al di sotto delle 189 mila unità attese ma la mancanza è stata recuperata da una revisione al rialzo del consuntivo di marzo di 32 mila unità. La crescita...

Oro, domanda mondiale ai minini dal 2008. Gli Etc a Piazza Affari

In base ai dati diffusi in mattinata dal World Gold Council, nei primi tre mesi di quest’anno la domanda mondiale di oro è scesa sui minimi dal 2008. A pesare, secondo l’istituto, è stata soprattutto la diminuzione della richiesta per investimenti, in parte a causa del rialzo dei prezzi registrata a inizio 2018. In particolare poi la domanda di investimento in oro fisico (lingotti e monete)...

Commodity, Goldman Sachs aggiorna i target price per i prossimi mesi

commodity
Gli analisti di Goldman Sachs hanno rivisto i propri target price per i prossimi mesi sulle principali materie prime. Nel dettaglio, per quanto riguarda il settore energetico, sono stati aggiornati i prezzi obiettivo sia del petrolio Wti (con target a tre mesi di 77 dollari per barile, a nove mesi di 72 dollari e a 12 mesi di 69,50) che Brent (target rispettivi 82,50, 77,50 e 75) e quello del gas naturale...

Petrolio Wti in trading range ma le pressioni rialziste non mancano

petrolio dollaro
Situazione tecnica di estrema incertezza per il petrolio Wti, bloccato al rialzo dalla formazione di un triplo minimo discendente disegnato tra i 69,50 e i 69,30 dollari per barile nella seconda metà del mese scorso e al contempo frenato anche al ribasso dal recente rimbalzo dopo il test a quota 66,70 della media mobile a 21 sedute e del supporto statico di medio termine. Uno scenario che, complice...

Alluminio, sanzioni Rusal non ancora scongiurate

alluminio
A cura di Wings Partners Sim A inizio mese Washington ha annunciato sanzioni nei confronti del miliardario russo Oleg Deripaska e molte delle sue compagnie in cui risulta tra gli azionisti di maggioranza, inclusa la Rusal, per quello che gli Stati Uniti hanno definito “malign activities”. Da allora le quotazioni dell’alluminio hanno avviato movimenti ondivaghi ed imprevedibili in base all’evoluzione...

Gold in the Ground

oro monete
A cura di Walter Snyder, Swiss Financial Consulting The gold price is manipulated and kept low by the BIS, which works for the central banks in order to protect fiat currencies so that governments can employ them to their advantage when making debts. Russia and China, however, are fond of gold and are assiduously buying up physical gold with the intention of basing their currencies on the yellow metal. It...

Petrolio, Roe del settore energetico verso 9-10% nel 2018

A cura di  Michaël Lok Group Chief Investment Officer e Co-CEO Asset Management, Norman Villamin Chief Investment Officer Private Banking, Patrice Gautry Chief Economist di Union Bancaire Privée Dopo aver chiuso il 2017 come uno dei settori globali con i risultati peggiori, i titoli energetici hanno smesso di sottoperformare e hanno cominciato ad accelerare, aumentando dell’11% da fine settembre...

Oro al test dei supporti

L’oro sta testando a ridosso dei 1.320 dollari per oncia il supporto dinamico ascendente che da inizio marzo sostiene i corsi e quello statico di medio termine. Un punto dal quale il prezzo spot del lingotto potrebbe beneficiare di un rimbalzo tecnico, considerando anche il fatto che tutti i principali indicatori e oscillatori sono vicini ormai alla zona di ipervenduto. In quest’ottica, al...