Petrolio Wti al test della media mobile a 50 sedute. I prossimi target e gli Etc a Milano

petrolio dollaro
Il movimento di recupero del petrolio Wti in atto dalla fine dello scorso dicembre ha riportato le quotazioni a ridosso della media mobile a 50 sedute al momento passante per 53 dollari per barile. Una dinamica di recente favorita dall’indebolimento del biglietto verde, dai dati relative alle scorte Usa di greggio e, dal punto di vista tecnico dal precedente superamento della soglia psicologica...

Effetto molla: dall’energia elastica alla cinetica

A cura di Rocco Bove, Head of Fixed Income di Kairos Il mese di gennaio deve il suo nome a Giano, (in latino Ianus), il dio degli inizi nell’antica Roma. Giano spesso viene raffigurato con due volti (Bifronte) proprio perché guarda contemporaneamente indietro e avanti. Inevitabilmente anche in finanza gennaio è il mese in cui si fanno i bilanci dell’anno appena concluso, ma già con lo sguardo...

Torna un po’ di ottimismo sui mercati finanziari, metalli industriali in ripresa

metalli
Il lento ma costante progresso nella trattativa commerciale tra Usa e Cina sta ripristinando la fiducia sul mercato delle materie prime che determina un rimbalzo rispetto dai minimi di periodo, evitando il crollo come quello del gennaio 2015. Sono molte infatti le similitudini dell’andamento del rame rispetto a quel periodo, con un mercato in fase discendente, che aveva chiuso il precedente dicembre...

Fisco e immobili, così le nuove regole in vista del 2019

controlli, fisco, dati
A cura di Idealista.it Quando si parla delle misure relative alla fiscalità immobiliare la richiesta avanzata da più fronti è quella di renderle strutturali per garantirne il successo. Di fatto, però, la parola d’ordine su questo fronte è “proroga”. Così, dopo averne beneficiato nel 2018, sarà possibile sfruttarle anche nel 2019. Diverse, infatti, sono le misure relative alla fiscalità...

Obbligazioni, da Goldman Sachs una nuova Step-Up in dollari

Goldman Sachs ha emesso una nuova obbligazione di tipo Step-Up in dollari con una durata di sette anni che offrono agli investitori flussi cedolari annuali fissi crescenti nel tempo dal primo anno fino a scadenza un rimborso integrale del valore nominale a scadenza nella valuta di denominazione. Pertanto, il rendimento complessivo dei bond espresso in euro è esposto al rischio derivante dalle variazioni...

Aim Italia, le raccomandazioni e i target price di Banca Finnat

borsa italiana
Di seguito le raccomandazioni e i target price aggiornati di Banca Finnat sui titoli azionari quotati sul mercato Aim Italia.

Materie prime in attesa di una tregua dalla guerra commerciale

commodity oro petrolio dollari
A cura di David Donora, Responsabile materie prime di Columbia Threadneedle Investments All’inizio del 2018, le materie prime sembravano in procinto di inaugurare una fase rialzista. La crescita economica era sostenuta e sincronizzata sia nei paesi sviluppati che in quelli emergenti. L’amministrazione statunitense aveva rilanciato l’economia tramite tagli delle imposte finanziati...

Rafforzare la liquidità in Asia: non sarà tutto nero nel 2019 secondo Coface

Asia
A cura di Coface L’Asia è sotto pressione a causa della scarsità di liquidità globale nel 2018 L’indice Coface che misura la vulnerabilità relativa ai deflussi di capitali indica una crescente divergenza in Asia. Alcuni paesi trarranno vantaggio da solidi fondamentali, politiche monetarie proattive e forti meccanismi di tamponamento per resistere ai deflussi di capitali, ma altri saranno...

Forex, Euro/Dollaro al test della resistenza statica

Dalla fine di novembre il cambio tra euro e dollaro (Eur/Usd) appare graficamente compresso in un trading range intorno a quota 1,140, delimitato  superiormente dalla resistenza statica posta a quota 1,150 e inferiormente dal supporto dinamico ascendente di breve periodo transitante per quota 1,135. Dal punto di vista operativo quindi, l’eventuale conferma del superamento della resistenza a...

Bolle immobiliari nel mondo: la classifica dello scorso anno

mondo mappa
A cura di Idealista.it Dopo gli anni di crisi appena lasciati alle spalle, la paura di nuove bolle immobiliari è sempre dietro l’angolo. Nella classifica dei Paesi al mondo con i mercati real estate più sopravvalutati nel 2018, secondo il Real Estate Bubble Index di Ubs, al primo posto c’è Hong Kong. Milano al riparo da rischi. La top five dei Paesi a rischio bolla immobiliare Per la banca d’affari...

Un mercato ricco di premi al rischio

Quali sono le prospettive di investimento per il mercato obbligazionario per i prossimi mesi? E quali potrebbero essere i settori più interessanti? Alcuni esperti di Gam Investments hanno provato a dare risposte nell’ambito dei propri comparti di riferimento. Lars Jaeger, Head of Alternative Risk Premia. “Oggi si discute delle fasi post-picco, ma il vantaggio di una strategia di investimento...

L’S&P 500 mostra solo una parte dei timori

wall street
A cura di DWS La misura di quanto abbia sofferto la fiducia degli investitori nel 2018 si riflette di più nel rapporto prezzo/utili piuttosto che nell’andamento dello S&P 500. Il rapporto prezzo/utili (P/E) è un indicatore comune, anche se non perfetto, per la valutazione delle azioni. In una precedente chart of the week, abbiamo definito il rapporto P/E “l’hot dog” della valutazione...

Nel 2019 meglio tornare ai fondamentali nei mercati emergenti

A cura di Ross Teverson, Head of Strategy, Emerging Markets di Jupiter AM Dopo un anno in cui gli eventi politici hanno causato movimenti estremi in alcuni mercati e in cui i crescenti afflussi verso gli ETF hanno spinto un numero sempre più elevato di investitori sui titoli maggiormente rappresentati negli indici, ci piacerebbe vedere nel 2019 un ritorno dei mercati ai fondamentali. Crediamo che...

I mercati obbligazionari iniziano il 2019 sulle stesse note di fine 2018

A cura del team Research, Strategy and Analysis di Amundi Sui mercati obbligazionari il 2019 è iniziato così come si era concluso il quarto trimestre del 2018: i rendimenti dei titoli di Stato “rifugio” sono scesi in un contesto caratterizzato dalla revisione al ribasso delle aspettative di inflazione, visto che i segnali macroeconomici recenti confermano un rallentamento, ma non un indebolimento,...

Azionario emergente: opportunità in uno scenario incerto

emerging markets
A cura di Tom Wilson, Head of Emerging Market Equities, Schroders Nel corso del 2018 l’indice MSCI Emerging Markets ha perso più del 10%, con un calo superiore al 20% rispetto ai massimi dello scorso gennaio. La normalizzazione della politica monetaria negli USA e il crescente divario nella crescita hanno favorito la forza del dollaro, con un impatto negativo sulle valute e sulle condizioni finanziarie...