L’impatto dello split payment sulle Pmi italiane

“Gli effetti dello ‘split payment’ sul livello di indebitamento complessivo per le PMI italiane nel 2015 sono stati minimi” sono queste le conclusioni di uno studio curato da CRIF Ratings su un campione di società italiane. Secondo i dati del MEF, la porzione di IVA soggetta al regime dello ‘split payment’ ammontava a EUR 6,7mld, ovvero il 9,8% del gettito IVA complessivo dalle società...

Standard Ethics aggiorna l’European 30 Best in Class Index

Standard Ethics ha aggiornato la composizione dell’European 30 Best in Class Index che è entrato in vigore dopo la chiusura delle attività di venerdì 29 giugno 2018. L’European 30 Best in Class (EU30) è un indice ponderato per la capitalizzazione di mercato ed è composto dalle società europee con uno Standard Ethics Rating superiore a EE+. L’indice fornisce alle parti interessate,...

Uno strano ottimismo

mondo mappa
Di Olivier De Berranger, Chief Investment Officer di La Financière de l’Echiquier Gli investitori stanno forse iniziando a considerare la guerra commerciale alla stregua del nuovo paradigma con il quale imparare a convivere? Oppure rifiutano in massa l’ipotesi, tuttavia reale, di un’escalation? Questa è la domanda che sorge spontanea ripensando al comportamento compiacente dei mercati...

Ricerca Capital.com: con i limiti alla leva di ESMA, migliora l’attività dei trader

ESMA, l’Autorità Europea per la Sicurezza e i Mercati, dal prossimo 1° agosto ha imposto una riduzione sui livelli di leva offerti dai provider di Cfd. Capital.com, piattaforma leader per il trading di Cfd ha recepito già dallo scorso 1° giugno la direttiva, sui propri prodotti su materie prime, valute, criptovalute, azioni e indici. Questo ha consentito di effettuare la prima analisi dell’impatto...

Giappone, occhi puntati sull’incognita leadership LPD

A cura di Christophe Dumont, Macro Economist di Candriam Investors Group Oltre all’effetto base ridotto, la crescita più lenta delle economie avanzate nel primo trimestre ha colpito anche il Giappone, il cui PIL ha registrato una contrazione per la prima volta dal quarto trimestre del 2015. Anche se ad inizio anno la crescita è stata inferiore alle attese, rimaniamo moderatamente ottimisti,...

La polarizzazione nel settore del lusso

lusso moda sfilata
Di Scilla Huang Sun, resposanbile azionario settore lusso di GAM Investments La domanda di lusso cresce a ritmo incalzante. In molti casi i dati relativi al primo trimestre hanno superato le attese. Nonostante basi di confronto più difficili, i grandi marchi iconici, in particolare Louis Vuitton e Gucci, hanno ottenuto una crescita accelerata delle vendite che ha incrementato il prezzo delle azioni...

L’incertezza politica e commerciale pesa sui listini

A cura di Michele Morra (Portfolio Manager) e del Centro Studi Moneyfarm I temi su cui i mercati stanno focalizzando la loro attenzione sono (e saranno anche nelle settimane a seguire) la politica commerciale degli Stati Uniti e l’instabilità politica del vecchio continente: nell’ultimo mese, infatti, l’incertezza in questo senso in Europa e nel Regno Unito ha avuto un progressivo aumento di...

S&P500, nuovi massimi in vista oppure no?

toro wall street
A cura di David Jones, Chief Strategist di Capital.com La politica rimane al centro dell’attenzione per molti mercati. La scorsa settimana il presidente Trump ha visitato il Regno Unito e ieri ha incontrato il presidente russo Putin. In questo scenario, la scorsa settimana si è assistito a un finale molto vivace per i mercati azionari: negli Stati Uniti l’indice S&P500 ha raggiunto i massimi...

Gli Usa hanno in serbo una frenata?

Pil Usa
A cura di Morningstar Il mercato Usa tiene. Ma, dicono da Morningstar Investment Management (MIM), l’inciampo potrebbe essere dietro l’angolo. L’indice Morningstar a Wall Street nell’ultimo mese ha guadagnato lo 0,52% (in euro), portando a +7,8% la performance da inizio anno. Indice Morningstar US Market Se si guardano le categorie Morningstar dedicate ai fondi che investono in Usa si nota...

Prospettive dell’Eurozona, quando il secolare diventa ciclico

europa, mondo
Di N. Mai, Sovereign Credit Analyst, e A. Bosomworth, Head of Portfolio Management, Pimco Nei prossimi anni, come spiegato nel secular outlook, i mercati finanziari potrebbero risentire di un brusco risveglio. L’economia globale sta attraversando un periodo post-crisi caratterizzato da notevole stabilità e i cambiamenti potrebbero scombussolare gli investitori. In particolare in Italia, a maggio...

Un secondo semestre all’insegna della volatilità

Di Rob Sharps, Head of Investments and Group Chief Investment Officer, T. Rowe Price Dopo un 2017 positivo, con livelli di volatilità relativamente bassi in molti mercati finanziari, la volatilità è ricomparsa nella prima metà del 2018. Le valutazioni elevate della maggior parte delle asset class globali e un insieme di rischi economici e politici, inclusi la minaccia di protezionismo commerciale,...

Europa, i settori da tenere d’occhio con il ritorno della volatilità

europa, mondo
Di Marc Chapman, gestore del fondo HI Principia di Hedge Invest SGR Analizzando l’andamento del mese notiamo una ripresa della volatilità associata alla macro, originata da diversi fattori: in primo luogo la retorica tra USA e Cina riguardante sanzioni e barriere commerciali e in secondo luogo un generale indebolimento dei fondamentali economici. Se guardiamo all’Europa, gli indicatori PMI in...

La stagione dei utili societari sta per entrare nel vivo

Trimestrali
Di A. Delitala, Head of Investment Advisory e M. Piersimoni, Portfolio Manager, Pictet AM Macro Le dinamiche di mercato del mese di giugno sono riconducibili all’escalation delle tensioni sul commercio tra USA e Cina. L’Europa è spettatore interessato soprattutto per l’industria automobilistica tedesca. Rientra parzialmente la tensione sul BTP nonostante il summit dei leader europei si sia concluso...

Se il ciclo economico globale rallenta la difesa è nei beni di consumo

A cura di Morningstar Quella dei beni di consumo difensivi è uno delle poche zone di caccia rimaste agli investitori azionari in cerca di buone occasioni. “L’universo equity, a livello globale, al momento è correttamente valutato dai mercati”, spiega Daniel Rohr, direttore della ricerca azionaria di Morningstar. “Il rapporto prezzo/fair value degli oltre 1.600 titoli che copriamo con la nostra...

Diventare assicuratore “tutto blockchain”: lo studio BCG

Se la blockchain fosse utilizzata in modo estensivo nel settore assicurativo, l’industria mondiale potrebbe ridurre il combined ratio danni dai cinque ai 13 punti percentuali e generare oltre 200 miliardi di dollari in più di margine tecnico dal totale premi lordi. Considerando il mercato danni globale, i possibili risparmi per gli assicuratori sono in tre aree: la distribuzione, il risk management...