Certificati, da Leonteq un nuovo Inverse Express su tre big cap tedesche

Leonteq, emittente svizzero tra i leader in Europa per i prodotti strutturati, ha di recente quotato a partire dal 27 maggio 2019 sul mercato EuroTlx (Cert-X) un nuovo certificato di tipo Inverse Express su un paniere composto da tre big cap tedesche quotate sul listino di Francoforte: Bayer, Deutsche Bank e Lufthansa. Il codice Isin è CH0478388181, la scadenza è fissata al 22 febbraio 2021. L’ammontare emesso è di 10.000 certificati (quantitativo che può essere aumentato) con data del rimborso fissata al 1° marzo 2021.

La distanza attuale dalla barriera (con monitoraggio solo alla scadenza) è del 140% circa, la valuta di negoziazione del certificato è l’euro e il prezzo di emissione è di 1.000 euro. La modalità di quotazione è “Dirty”, ovvero con inclusione degli interessi maturati.

Ogni mese il sottoscrittore riceverà una cedola pari allo 0,75% del prezzo di emissione purché in qualsiasi giorno di monitoraggio il prezzo di chiusura ufficiale del sottostante risulti inferiore al Coupon trigger level (fissato al 140% del “Initial Fixing Level”, ovvero il prezzo iniziale rilevato).

Rimborso anticipato. Se in uno dei giorni di monitoraggio dell’autocall il sottostante chiudesse al di sotto del prezzo “Autocall Trigger Level”, avrà luogo il rimborso anticipato e il prodotto giungerà immediatamente a scadenza. L’investitore riceverà quindi il 100% del prezzo di emissione del certificato oltre all’eventuale importo della cedola condizionale maturato fino a quel momento.

Rimborso a scadenza. Vi sono due possibilità:

  1. Se l’evento barriera non si dovesse verificare, l’investitore riceverà a scadenza un importo pari al valore di emissione
  2. Se l’evento barriera si dovesse verificare, l’investitore riceverà un importo calcolato come segue:
    Prezzo di emissione × MAX (0; 200% – la migliore performance)

Bayer: il titolo, quotato sul listino di Francoforte e attivo nel settore chimico e farmaceutico, segna un ribasso relativo agli ultimi 12 mesi ancora prossimo al 40%. Tuttavia, i corsi stanno tentando un rimbalzo dopo aver segnato un minimo in area 55 euro. Per quanto riguarda i multipli, la blue chip tedesca vanta un rendimento del dividendo al momento che sfiora il 5%, ma il rapporto tra prezzo e utili (p/e) rilevato da Bloomberg resta ancora superiore a quota 50.

Deutsche Bank: la performance dell’istituto a 12 mesi segna attualmente un ribasso del 37%. Ma come nel caso della precedente big cap sottostante al certificato in esame potrebbe a breve trovare un valido livello di supporto tecnico (nel caso in zona 6,78 euro) da quale tentare un’inversione rialzista. passando ai multipli, il p/e è ancora decisamente elevato mentre il rendimento del dividendo è pari ora all’1,6 per cento.

Lufthansa: a fronte di una performance a un anno ancora negativa (-24%), come per i precedenti, il titolo sta cercando un valido supporto tecnico dal quale provare a invertire al rialzo la rotta. Sostegno che potrebbe già trovare a quota 17,95. Per quanto riguarda i multipli, la big cap del settore aereo segna un p/e limitato a meno di quota 5 e un rendimento del dividendo del 4,4 per cento.

Cedola Condizionale

Data di osservazione Data di pagamento Livello trigger della Cedola Cedola
24.06.2019 27.06.2019 140.00% 0.75%
22.07.2019 25.07.2019 140.00% 0.75%
22.08.2019 27.08.2019 140.00% 0.75%
23.09.2019 26.09.2019 140.00% 0.75%
22.10.2019 25.10.2019 140.00% 0.75%
22.11.2019 27.11.2019 140.00% 0.75%
23.12.2019 30.12.2019 140.00% 0.75%
22.01.2020 27.01.2020 140.00% 0.75%
24.02.2020 27.02.2020 140.00% 0.75%
23.03.2020 26.03.2020 140.00% 0.75%
22.04.2020 27.04.2020 140.00% 0.75%
22.05.2020 27.05.2020 140.00% 0.75%
22.06.2020 25.06.2020 140.00% 0.75%
22.07.2020 27.07.2020 140.00% 0.75%
24.08.2020 27.08.2020 140.00% 0.75%
22.09.2020 25.09.2020 140.00% 0.75%
22.10.2020 27.10.2020 140.00% 0.75%
23.11.2020 26.11.2020 140.00% 0.75%
22.12.2020 28.12.2020 140.00% 0.75%
22.01.2021 27.01.2021 140.00% 0.75%
22.02.2021 01.03.2021 140.00% 0.75%

Rimborso anticipato

Data di osservazione Livello Trigger dell’ Autocall Valore di rimborso
22.11.2019 100.00% 100.00%
23.12.2019 100.00% 100.00%
22.01.2020 100.00% 100.00%
24.02.2020 100.00% 100.00%
23.03.2020 100.00% 100.00%
22.04.2020 100.00% 100.00%
22.05.2020 100.00% 100.00%
22.06.2020 100.00% 100.00%
22.07.2020 100.00% 100.00%
24.08.2020 100.00% 100.00%
22.09.2020 100.00% 100.00%
22.10.2020 100.00% 100.00%
23.11.2020 100.00% 100.00%
22.12.2020 100.00% 100.00%
22.01.2021 100.00% 100.00%
22.02.2021 100.00% 100.00%

 

Commenta per primo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà mostrato.


*