Certificati: EFG emette in sinergia con Leonteq un Phoenix Autocallable su Intesa e Unicredit

Nasce dalla piattaforma di Leonteq un nuovo certificato sulle due maggiori banche italiane, emesso da EFG International e quotato sul mercato EuroTLX.

Le caratteristiche del nuovo certificato marchiato EFG International

Si tratta, nel dettaglio, di un Phoenix Autocallable (codice Isin CH0542385080) con cedole condizionate mensili dello 0.75% (fino al 9% per anno), strutturato su un paniere composto da Intesa Sanpaolo e UniCredit. La durata è di tre anni, è presente l’effetto memoria e la barriera capitale è di tipo europeo, fissata al 50% dei livelli di fixing iniziali (così come la barriera cedolare). Oggi, 9 giugno, è il primo giorno di negoziazione sul mercato. Per ulteriori dettagli e per monitorarne l’andamento, clicca qui.

Questo certificato rappresenta una delle prime emissioni di EFG sul mercato italiano ed è il risultato di una consolidata partnership di lunga data tra Leonteq ed EFG International, gruppo internazionale basato a Zurigo e quotato sulla Borsa svizzera, che offre principalmente servizi di private banking ed asset management e può vantare un rating Fitch A e Moody’s A3 con outlook stabile.

Le azioni sottostanti al certificato

Se a 12 mesi la performance di Intesa SanPaolo resta negativa e doppia cifra (-13% circa) nell’ultimo mese di contrattazioni il titolo dell’istituto segna un rialzo dell’11 per cento. Un movimento che dal punto di vista tecnico ha spinto i corsi di recente all’incrocio al rialzo delle medie mobili a 21 e 50 sedute, al momento coincidenti in area 1,45 euro, e al successivo superamento della resistenza statica a quota 1,50 (che da inizio aprile delimitava superiormente il trading range nel quale il titolo era incastrato) generando così un importante segnale rialzista.

Molto però dipenderà dall’incognita di come andranno l’Ops e la possibile fusione con Ubi Banca.

Unicredit negli ultimi 12 mesi ha lasciato sul campo oltre il 20%, ma a un mese la performance segna un rialzo del 12% circa. Una dinamica che, anche in questo caso, dal punto di vista tecnico mette in luce importanti segnali rialzisti dovuti all’incrocio al rialzo delle medie mobili a 21 e 50 giorni (rispettivamente ora a 6,75 e 7 euro) e al superamento, in area 7 euro, della trendline discendente che da fine marzo ne bloccava le velleità rialziste.

Cedola condizionata

Data di osservazione Ammontare
06 lug 2020 EUR 7.50
05 ago 2020 EUR 7.50
07 set 2020 EUR 7.50
05 ott 2020 EUR 7.50
05 nov 2020 EUR 7.50
07 dic 2020 EUR 7.50
05 gen 2021 EUR 7.50
05 feb 2021 EUR 7.50
05 mar 2021 EUR 7.50
06 apr 2021 EUR 7.50
05 mag 2021 EUR 7.50
07 giu 2021 EUR 7.50
05 lug 2021 EUR 7.50
05 ago 2021 EUR 7.50
06 set 2021 EUR 7.50
05 ott 2021 EUR 7.50
05 nov 2021 EUR 7.50
06 dic 2021 EUR 7.50
05 gen 2022 EUR 7.50
07 feb 2022 EUR 7.50
07 mar 2022 EUR 7.50
05 apr 2022 EUR 7.50
05 mag 2022 EUR 7.50
06 giu 2022 EUR 7.50
05 lug 2022 EUR 7.50
05 ago 2022 EUR 7.50
05 set 2022 EUR 7.50
05 ott 2022 EUR 7.50
07 nov 2022 EUR 7.50
05 dic 2022 EUR 7.50
05 gen 2023 EUR 7.50
06 feb 2023 EUR 7.50
06 mar 2023 EUR 7.50
05 apr 2023 EUR 7.50
05 mag 2023 EUR 7.50
05 giu 2023 EUR 7.50

Rimborso anticipato

Data di osservazione Trigger level Ammontare del rimborso
07 dic 2020 100.00% 100.00%
05 gen 2021 100.00% 100.00%
05 feb 2021 100.00% 100.00%
05 mar 2021 100.00% 100.00%
06 apr 2021 90.00% 100.00%
05 mag 2021 90.00% 100.00%
07 giu 2021 90.00% 100.00%
05 lug 2021 90.00% 100.00%
05 ago 2021 90.00% 100.00%
06 set 2021 90.00% 100.00%
05 ott 2021 90.00% 100.00%
05 nov 2021 90.00% 100.00%
06 dic 2021 90.00% 100.00%
05 gen 2022 80.00% 100.00%
07 feb 2022 80.00% 100.00%
07 mar 2022 80.00% 100.00%
05 apr 2022 80.00% 100.00%
05 mag 2022 80.00% 100.00%
06 giu 2022 80.00% 100.00%
05 lug 2022 80.00% 100.00%
05 ago 2022 80.00% 100.00%
05 set 2022 80.00% 100.00%
05 ott 2022 70.00% 100.00%
07 nov 2022 70.00% 100.00%
05 dic 2022 70.00% 100.00%
05 gen 2023 70.00% 100.00%
06 feb 2023 70.00% 100.00%
06 mar 2023 70.00% 100.00%
05 apr 2023 70.00% 100.00%
05 mag 2023 70.00% 100.00%
05 giu 2023 70.00% 100.00%

Commenta per primo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà mostrato.


*