Collaborazione Hedge Invest e iShares per soluzione che combina gestione attiva e passiva

In una fase di piena evoluzione nel mondo degli investimenti, Hedge Invest Sgr tra le prime SGR alternative italiane e iShares, leader italiano e mondiale nel mercato degli ETF e parte del gruppo BlackRock, hanno siglato una partnership per sviluppare una nuova strategia multi-asset che combina fondi alternativi e ETF Smart Beta. 
Questo accordo ha dato vita a HI Smart Portfolio, fondo di investimento UCITS total return e multi strategy. Il fondo, primo del suo genere in Italia, mira a generare rendimenti decorrelati dall’andamento dei mercati e a limitare i drawdown, attraverso una gestione attiva del portafoglio che combina soluzioni di investimento apparentemente lontane ma in realtà complementari: fondi alternativi e ETF Smart beta.
In particolare, la strategia, concepita da Hedge Invest, prevede due distinti processi di investimento: il primo discrezionale per la componente alpha del portafoglio, investita nei comparti multi-asset della Sicav alternativa di Hedge Invest che mantengono storicamente una correlazione pari a zero con i mercati azionari ed obbligazionari; il secondo sistematico per la componente beta, investita in ETF Smart Beta di iShares, che consentono l’accesso all’azionario globale sulla base di singoli fattori di investimento.
L’allocazione nei fondi alternativi offre forti capacità di decorrelazione e abilità nel generare alpha tramite selezione dei titoli, market timing e sistemi quantitativi. La parte di portafoglio (min 30%, max 50%) investita in ETF Smart Beta permette un’esposizione più mirata all’azionario globale rispetto a quella possibile attraverso ETF tradizionali. Per determinare i pesi dei singoli ETF, Gianantonio Pagani, gestore di HI Smart Portfolio, si avvarrà anche della ricerca mensile del team di Factor-Based Strategies di BlackRock.
Alessandra Manuli, Amministratore Delegato di Hedge Invest SGR, ha commentato: “Affiancare la generazione di puro alpha dei nostri fondi alternativi all’efficienza della parte più attiva degli ETF, gli Smart Beta, rappresenta a nostro avviso una risposta intelligente alle esigenze degli investitori in questa fase di mercato nuova, più volatile e caratterizzata da una sempre maggiore difficoltà di individuare fonti di rendimento e dalla ricerca di bassi costi di gestione. Non solo allarghiamo la gamma dei nostri fondi UCITS in modo sinergico, ma lo facciamo attraverso una partnership con un’eccellenza del mondo della gestione passiva, quale iShares”.
Emanuele Bellingeri, Responsabile per l’Italia di iShares (BlackRock), ha affermato: “Questa collaborazione segna un passaggio importante in quanto marca il punto di incontro tra due strategie di gestione, solitamente percepite come distinte, che in realtà invece possono essere integrate ed offrire una risposta concreta a specifiche esigenze di mercato, come in questo particolare contesto. Gli ETF si confermano degli strumenti altamente efficienti, versatili e perfetti building blocks per qualsiasi obiettivo di investimento. Sono proprio queste caratteristiche che hanno consentito di sviluppare una soluzione come HI Smart Portfolio, particolarmente innovativa grazie alla esperienza e alla competenza che Hedge Invest vanta nel settore”.
 
HI Smart Portfolio è un fondo UCITS a liquidità giornaliera che combina in modo flessibile una componente azionaria long only (esposizione tra il 30% e il 50%), implementata attraverso un’allocazione dinamica agli ETF Smart Beta, con una componente alpha multi-asset decorrelata dall’andamento dei mercati. Il fondo può adottare anche strategie di copertura tattica dal rischio azionario e pertanto si propone di partecipare alle fasi di rialzo dei mercati azionari globali e di proteggere il capitale nelle fasi di correzione, mantenendo la volatilità intorno al 5-6%.
L’accesso alla strategia di HI Smart Portfolio è offerto attraverso una struttura di costi vantaggiosa, efficiente e paragonabile a fondi single manager: la classe Initial prevede, infatti, una commissione di gestione dello 0,70% e non applica commissioni di performance. A livello sottostante, inoltre, non vengono applicate duplicazioni commissionali per l’investimento nei fondi alternativi della componente alpha, mentre il TER degli ETF nella componente beta è dello 0,30% e questo a vantaggio del TER complessivo del prodotto.