Coronavirus, la BoE taglia i tassi di 50 punti base: “In arrivo shock per l’economia”

La Banca d’Inghilterra, in una riunione straordinaria, ha tagliato i tassi di interesse di 50 punti base portandoli dallo 0,75% allo 0,25% e ha annunciato una serie di misure per affrontare i danni a famiglie e imprese dall’emergenza coronavirus.

“Sebbene l’entità dello shock economico di Covid-19 sia molto incerta, è probabile che l’attività si indebolisca materialmente nel Regno Unito nei prossimi mesi”, si legge in una nota della BoE, che ha mantenuto il suo obiettivo di acquisto di titoli di Stato a 435 miliardi di sterline e di titoli corporate a 10 miliardi di sterline.

La Bank of England, prosegue il comunicato, sta “coordinandole sue azioni con quelle del Tesoro” britannico per “assicurare che le iniziative siano complementari e che, collettivamente, abbiano il massimo impatto, d’accordo con le nostre responsabilità”; inoltre “la banca continua a coordinarsi strettamente con le proprie controparti internazionali”.

L’istituto centrale di Londra evidenzia il rischio di “temporanee ma significative” interruzioni della catena di produzione, oltre a effetti negativi per le famiglie e le aziende, “specie per quelle più piccole”. Lo shok colpirà “sia la domanda sia l’offerta”.

Commenta per primo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà mostrato.


*