Digital Magics lancia nuovi servizi di open innovation per le imprese

Digital Magics, venture incubator quotato sul mercato AIM di Borsa Italiana, ha approvato nella serata di ieri il piano dei nuovi servizi alle imprese e la relazione semestrale al 30 giugno 2015. Nel dettaglio, i ricavi da servizi di consulenza e incubazione sono stati pari a 1,18 milioni di Euro (+4% rispetto a giugno 2014) con valore della produzione a 1,28 milioni di Euro (+12,4%), l’EBITDA è salito a 150 mila Euro (+75% rispetto a giugno 2014) con una perdita netta  di 173 mila Euro (-175 mila Euro a giugno 2014). Ancora, il patrimonio netto al 30 giugno 2015 era pari a 17,7 milioni di Euro (12,9 milioni di Euro al 31 dicembre 2014) e la Posizione finanziaria netta è stata positiva per 770 mila Euro (negativa per 2 milioni di Euro a dicembre 2014) con disponibilità liquide per 4,5 milioni di Euro, debiti a medio lungo termine per 2,5 milioni di Euro e debiti a breve per 1,23 milioni di Euro.

Il management ha poi annunciato un potenziamento della la piattaforma di “Open Innovation” – DIGITAL MADE IN ITALY – in partnership con Talent Garden e Tamburi Investment Partners, nuovi servizi di informazione, consulenza strategica e formazione per l’innovazione destinati ai vertici delle aziende, nuovi servizi di supporto alle imprese per gli investimenti nel digitale e un’estensione dei servizi di accelerazione delle startup su tutti i campus TAG distribuiti sul territorio.