Digital Value, i buoni risultati non allentano le tensioni al vertice

Digital Value chiude il 2019 con ricavi consolidati a 363 milioni (+23%) Ebitda a 32 milioni (+33%) ed Ebit a 27 milioni (+26%), mentre l’utile si fissa a 20 milioni (+35%) ed è confermata la solidità della struttura patrimoniale: mezzi propri a 70 milioni con liquidità nette a 28 milioni. Risultati più che positivi, ma che non hanno impedito l’emergere di tensioni al vertice, i cui effetti potrebbero riflettersi sull’evoluzione futura in presenza di uno scenario 2020 caratterizzato dalla pandemia Covid 19. Il gruppo infatti ha comunicato la piena operatività, nel rispetto delle disposizioni governative, ma non sono state fornite indicazioni sullo sviluppo di una marginalità che dovrebbe subire gli effetti della crescita di business meno profittevoli. Ecco di seguito l’analisi di Market Insight.

        1. Modello di Business
        2. Conto Economico
        3. Stato Patrimoniale
        4. Ratio
        5. Outlook
        6. Borsa

Modello di Business

Nata nel 2018, Digital Value opera nel settore dell’Information Technology (IT) in Italia. In particolare il gruppo è attivo nella ricerca, progettazione, sviluppo e commercializzazione di soluzioni e servizi ICT per la digitalizzazione di clienti Large Account operanti nei settori: Telecomunicazioni, Trasporti, Utilities, Finance, Industria e Pubblica Amministrazione.

Il gruppo presidia le aree di business:

  • Technology Solutions con riferimento ai segmenti Datacenter (con focus in particolare su Software e Tecnologie Cloud enabling), Postazioni di Lavoro, Networking;
  • Technology Sercvices: assistenza, progettazione, integrazione sia per il sistema informativo centrale che per gli ambienti di rete e le postazioni di lavoro;
  • Business Applications: presidio di aree specifiche e di nicchia.

Per continuare a leggere l’analisi di Market Insight clicca qui.

Commenta per primo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà mostrato.


*