Economie mondiali in fase di stallo

mondo mappa

Durante la conferenza stampa della BCE tenuta ieri, la presidente Christine Lagarde è tornata a sollecitare i governi locali a essere più attivi per rilanciare l’economia globale e stimolare una crescita che permetterebbe un rialzo dei tassi d’interesse, attualmente inferiori allo zero, e una riduzione degli acquisti obbligazionari. Come ha affermato la stessa Lagarde, un prolungamento delle misure accomodanti aumenta il rischio per gli investitori e spetta quindi alla politica fiscale intensificare la pressione sui prezzi che porterebbe al rialzo dei tassi. I governi locali, a causa della crescente preoccupazione dei responsabili politici per il mancato raggiungi-mento dell’obiettivo inflazionistico, sono però attualmente favorevoli ai tassi negativi che sono un aiuto neces-sario per rilanciare l’inflazione. Per quanto riguarda l’impatto economico dell’attuale situazione sanitaria mondiale, Lagarde ha preferito non menzionare l’incertezza causata dal coronavirus nonostante le fabbriche europee siano altamente esposte, dopo aver già affrontato un quarto trimestre del 2019 negativo registrando una recessione manifatturiera.

Totalmente differente l’approccio del presidente della Federal Reserve che, durante la conferenza stampa tenuta anche dalla Fed ieri, ha incentrato la discussione sul fatto che la banca centrale statunitense sta monitorando attentamente i rischi che minacciano gli Stati Uniti causati dal coronavirus. La preoccupazione più grande per gli Stati Uniti rimane l’interruzione del traffico commerciale, forzato dall’isolamento della Cina, che si riverserà anche sull’economia globale. Powell rimane comunque fermo sul pensiero che le attuali decisioni di politica monetaria siano quelle corrette per sostenere la crescita economica, il mercato del lavoro e l’inflazione. Con queste dichiarazioni ha quindi allontanato la possibilità di un cambiamento in merito all’attuale posizione sulla politica monetaria almeno fino a quando i dati sull’economia rimarranno coerenti con le prospettive.

A cura di Wings Partners Sim

Commenta per primo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà mostrato.


*