Elettra Investimenti, l'analisi di Websim

A cura dell’Ufficio studi di Websim.it
Elettra Investimenti è un gruppo attivo nel settore energetico. Nell’ambito della produzione, si occupa di progettare, realizzare e gestire impianti per la generazione di energia, anche da fonti alternative.
La società opera anche in altri segmenti del mercato, come quello dell’efficienza energetica, volto al contenimento dei consumi e dei costi, anche attraverso l’ottimizzazione degli impianti di produzione.
Infine, Elettra Investimenti è attiva anche nel settore della mobilità elettrica urbana, fornendo in alcune città italiane, capoluoghi di provincia, un servizio di Car Sharing elettrico denominato Eppy.
Nel complesso, l’eterogeneità dei servizi offerti, rivolti a diversi soggetti operanti lungo tutta la filiera dell’energia, è uno dei maggiori punti di forza, perché permette di entrare in contatto con un elevato numero di clienti.
Azionariato 
Elettra Investimenti è quotata in Borsa dal 2005, nel mercato Aim.
B fin, una banca d’investimento focalizzata nei settori del real estate, infrastrutture e rinnovabili, possiede quasi il 77% delle quote.
Segue Dromos Holding, con il 5,3%. Quasi il 18% delle azioni costituiscono il flottante sul mercato.

Strategia di investimento
La società punta alla crescita per linee interne attraverso il consolidamento della propria posizione nel settore degli impianti di cogenerazione. L’obiettivo è quello di costruire nuovi impianti su tutto il territorio nazionale.
Per quanto riguarda le energie rinnovabili, Elettra mira a diversificare il modello di business costruendo impianti di micro-mini eolica ed elettrica.
Di importanza strategica è anche l’offerta dei servizi correlati, come la gestione e manutenzione degli impianti di cogenerazione e trigenerazione.
La società offre consulenza per sfruttare al meglio gli impianti abbattendo i consumi ed i costi (efficientamento energetico).
La società, attualmente presente in alcune regioni italiane (Lazio, Lombardia, Sicilia, Umbria, Toscana, Piemonte, Friuli Venezia Giulia, Sardegna ed Emilia Romagna), mira anche all’espansione per linee esterne attraverso operazioni straordinarie. L’obiettivo è quello di accrescere la presenza territoriale e le dimensioni del gruppo.
Ultimi risultati di bilancio
La società ha chiuso il primo semestre 2018 con con un valore della produzione pari a 26,6 milioni di euro, +13% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.
L’Ebitda è arrivato a 4,8 milioni di euro (5,2 milioni il primo semestre 2017).
L’Ebit, pari a 2,8 milioni di euro, è in linea con il risultato dello scorso anno (2,9 milioni di euro).
L’Ebitda margin è arrivato al 18%, in diminuzione rispetto al 2017 (22%) a causa dell’applicazione di nuovi principi contabili. A parità di metodo, il valore sarebbe stato pari a 23,8%, quindi in crescita su base annua.
L’utile netto è sceso a 1,5 milioni di euro, -34% rispetto ai 2,2 milioni registrati alla nel primo semestre dello scorso anno. Il risultato è stato penalizzato principalmente da una maggiore tassazione.
La posizione finanziaria netta a fine giugno era negativa per 5,81 milioni di euro, in linea con quella del 2017 nonostante il pagamento di 0,7 milioni per l’acquisto di Tholos e la distribuzione dei dividendi agli azionisti, per un ammontare pari a 1,5 milioni, e l’acquisto di azioni proprie per un valore totale di 0,2 milioni di euro.
Newsflow recente
Alla fine di novembre 2018, la società, in sintonia con le linee strategiche, ha acquisito il 52% del capitale sociale di Gea, società che si occupa della manutenzione di 60 motori endotermici e realizza impianti di cogenerazione e trigenerazione alimentati a biogas e biomasse. Il corrispettivo è pari a 270mila euro, e sarà finanziato interamente con risorse proprie.
Nello stesso periodo, Elettra Investimenti ha acquistato il 70% di  Lighting Venice Port,  società concessionaria dell’impianto di illuminazione alimentato da fonte fotovoltaica sul sentiero luminoso del canale Malamocco-Marghera a Venezia, per 1 milione e 400mila euro.
In ottobre ha completato l’acquisizione della totalità del capitale di  PHPower, attiva nell’ambito dell’efficientamento energetico, e Alea Mobilità Urbana, specializzata in soluzioni di mobilità elettrica sostenibile tramite il servizio di car sharing Eppy,
Rating Analisti   
A seguito degli ultimi risultati di bilancio, iRtop Research ha aumentato il target price, portandolo a 14,73 euro dai 13,6 euro precedenti. Secondo lo studio della società di consulenza, Elettra Investimenti mostra risultati più solidi rispetto alle società comparabili quotate nell’Aim.
Le società del segmento hanno presentato una crescita media su base annua dell’Ebit margin pari al 14%, Elettra del +18%. Anche il rapporto fra posizione finanziaria netta e ed Ebitda risulta migliore. iRtop Research stima ricavi in crescita a 53,6 milioni per il 2018, e 59,2 milioni nel 2019 (contro i 47 milioni del 2017).