Exor rimbalza dai supporti. I prossimi target tecnici del titolo

Exor sta beneficiando di un rimbalzo tecnico dopo il test in area 55 euro del supporto statico di breve termine e di quello dinamico di medio periodo (a loro volta coincidenti con il passaggio della media mobile a 21 sedute). Un movimento che, considerando l’ancora ampia distanza dei principali indicatori e oscillatori tecnici, ha buone chance per favorire un ulteriore allungo del titolo.

I prossimi obiettivi tecnici di Exor

In quest’ottica i prossimi obiettivi sono individuabili in prima battuta a quota 58 e, dopo una possibile fase laterale di consolidamento limitata al breve termine, in area 60/61 euro. Attenzione però: è essenziale posizionare un rigido livello di stop loss a quota 55, livello al di sotto del quale si profilerebbe l’inizio di un movimento correttivo che potrebbe rivelarsi anche molto brusco.    G.R.

Commenta per primo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà mostrato.


*