Fedrigoni entra nel mercato Usa acquisendo Gummed Papers of America

Il gruppo Fedrigoni – importante operatore internazionale nel settore della produzione e vendita di carte ad alto valore aggiunto, prodotti di sicurezza e prodotti autoadesivi che dovrebbe sbarcare a Piazza Affari nei prossimi mesi – ha annunciato l’acquisizione del 100% del capitale sociale di Gummed Papers of America (Gpa) dal fondo Svoboda Partners. Il controvalore totale corrisposto per l’operazione di acquisizione è pari a circa 50 milioni di dollari, interamente provenienti da risorse finanziarie della società.
Grazie a questa operazione il Gruppo Fedrigoni, che già oggi realizza un fatturato di circa il 64% sui mercati esteri, rafforza la propria presenza a livello internazionale, entrando in maniera forte e diretta nel mercato americano della distribuzione di supporti per la stampa digitale.

Le sinergie industriali stimate consistono nella valorizzazione delle quote di fornitura di materia prima (Fedrigoni è oggi il primo fornitore di GPA), nella possibilità di entrare in modo strutturato nel mercato nordamericano anche nei settori dei toner digitali e large format film, così come nel settore delle carte autoadesive negli Stati Uniti attraverso una rete commerciale diretta.
«L’operazione è in linea con la strategia di crescita sui mercati internazionali cheFedrigoni persegue con l’obiettivo di consolidare ulteriormente il posizionamento in segmenti ad alto valore aggiunto e ad alta redditività» ha dichiarato l’ad Claudio Alfonsi, che prosegue: «Siamo molti soddisfatti perché grazie a GPA, il Gruppo Fedrigoni potrà accedere al mercato statunitense dei  supporti per la stampa digitale con un presidio diretto e consolidato che costituirà una base solida per poter sviluppare ulteriori reti distributive di prodotti complementari. Conosciamo da molti anni il team di GPA, che segue la stessa filosofia di lavoro e mercato di Fedrigoni: è una acquisizione di cui siamo particolarmente fieri».