Ferrari, avanti piano ma avanti a Piazza Affari. I prossimi target

Ferrari sta nuovamente testando la resistenza statica di medio periodo in area 158 euro, ostacolo oltre il quale il titolo potrebbe proseguire nel movimento di recupero dai minimi marzo all’interno del canale rialzista caratterizzato da un coefficiente angolare contenuto. Uno scenario che favorisce una ripresa lenta ma costante del titolo e senza eccessi  di ipercomprato tecnico.

I prossimi obiettivi tecnici di Ferrari

Dal punto di vista operativo, una volta eventualmente superato l’ostacolo a 158 euro, al rialzo i prossimi target tecnici del titolo sono individuabili in prima battuta a 160,50 e poi a 165 e ancora oltre la soglia dei 170 euro. Stop loss, molto rigido, da posizionare a 150 euro, dove ora coincidono la media mobile a 50 sedute e il supporto dinamico ascendente, limite inferiore del suddetto canale.

Da rilevare inoltre che al momento Ferrari vanta un rendimento del dividendo dello 0,73%.    G.R.

Il trend di Ferrari a Piazza Affari nel medio termine

Commenta per primo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà mostrato.


*