Fib di nuovo ingabbiato in un trading range

fib logo

Avanti in trading range. Questa, almeno per il momento, la marcia del Fib, il future sull’indice Ftse Mib con scadenza marzo 2018, da tre sedute incastrato in un canale laterale compreso tra la resistenza a quota 22.855 eil supporto a 22.590 punti. Certo, è stata oltrepassata la trendline discedente (coincidente a quota 22.685 con la media mobile a 21 sedute) che da inizio bloccava i tentativi di rialzo. Tuttavia, i volumi sono ancora scarsi per dare sufficiente spinta all’inizio di uno stabile uptrend.

Dal punto di vista operativo, al rialzo oltre quota 22.855, i prossimi obiettivi sono individuabili in prima battuta a 23.100 punti e, successivamente, nell’area di resistenza statica compresa tra i 23.400 punti e la soglia a quota 23.500. Fondamentale però posizionare uno stop loss (o stop and reverse) a 22.590, attuale sostegno al di sotto del quale si profilerebbe una correzione verso 22.500 prima e 22.260 poi.      G.R.

Clicca sul grafico per ingrandirlo
Fib