Fib in cerca di un valido supporto

fib logo

Con la violazione del supporto statico di medio periodo posto a ridosso dei 21.400, il Fib, il future sull’indice Ftse Mib, ha confermato il proseguimento del movimento all’interno del canele ribassista iniziato nella prima settimana di dicembre. Certo, tutti i principali indicatori e oscillatori tecnici sono ormai in area di ipervenduto, e dopo una “puntata” sotto la soglia tecnica e psicologica dei 21.000 punti i corsi hanno beneficiato di un mini-rimbalzo intraday. Tuttavia, lo scenario resta impostato negativamente e, dal punto di vista operativo, i prossimi obiettivi sono individuabili a in zona 20.800 in prima battuta e, successivamente, nell’area compresa tra i 20.600 e i 20.445 punti.

Solamente un eventuale ritorno al di sopra dell’attuale resistenza a 21.400 agevolerebbe un credibile tentativo di inversione rialzista verso quota 21.600 prima e oltre la soglia dei 21.800 punti in seguito.

Clicca sul grafico per ingrandirlo

Fib