Fib, pericolo doppio massimo a 21.000 punti

fib logo

Il Fib, il future sull’indice Ftse Mib con scadenza marzo 2019, non riesce ancora a oltrepassare la soglia tecnica e psicologica dei 21.000 punti basi che si sta così rivelando un ostacolo veramente ostico. E se non riuscirà a oltrepassarlo in tempi brevi il derivsto potrebbe completare la formazione di un doppio massimo, figura generalmente foriera di correzioni.

I prossimi target

In quest’ottica, al ribasso i prossimi obiettivi del derivato sono individuabili a quota 20.500 in prima battuta, in seguito a 20.335 e ancora al sdi sotto della soglia dei 20.000 punti. Per contro, in caso di conferma del soprasso di quota 21.000 per il Fib si profilerebbe un ulteriore allungo verso 21.300 prima e in area 21.500/21.600 poi.   G.R.

Commenta per primo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà mostrato.


*