Fiera Milano accelera il passo a Piazza Affari. I prossimi target tecnici

Fiera Milano accelera al rialzo in vista della trimestrale in calendario oggi. Graficamente inserito in un canale ascendente dalla seconda metà dello scorso mese di luglio, il titolo ha oltrepassato (benchè solo a livello intraday) a 4,72 euro la resistenza dinamica limite superiore del suddetto canale dopo aver incrociato al rialzo a quota 4,40 la media mobile a 21 sedute. Un movimento accompagnato da scambi superiori alla media mensile e a quella trimestrale che, dopo un’eventuale quanto salutare trading range di consolidamento di breve termine, favorisce il proseguimento dell’uptrend di fondo.

I prossimi obiettivi tecnici di Fiera Milano

Dal punto di vista operarivo, una volta nel caso messo definitivamente alle spalle l’ostacolo a 4,72 euro, i successivi target sono individuabili in prima battuta a quota 5, dove è posta un’importante resistenza statica di medio termine, e in seguito nell’area compresa tra i 5,40 e i 5,50 euro. Attenzione però: è fondamentale posizionare uno stop loss a quota 5,50, supporto statico di breve periodo al di sotto del quale si profilerebbe un ritorno del titolo al test di 4,25, dove passa il limite inferiore del canale ascendente all’interno del quale si muovono ancora i corsi.

Da rilevare, infine, che al livello di quotazione attuale il titolo continua a vantare un rendimento del dividendo del 2,73 per cento.      G.R.

Il trend di medio termine di Fiera Milano a Piazza Affari

Commenta per primo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà mostrato.


*