Focus commodity: palladio

Hai domande o commenti? Scrivi a info@finanzaoperativa.com

Il palladio supera, una dopo l’altra, le resistenze che trova sulla strada dopo l’inizio dell’uptrend nella seconda metà di agosto. Nel dettaglio, il prezzo spot del metallo ha oltrepassato prima la resistenza statica di lungo termine a 1.134 dollari per oncia dopodichè si è messo alle spalle anche gli ostacoli a quota 1.180 e 1.200 dollari. Ora il prossimo, importante baluardo da superare è in area 1.250, livello oltre il quale (dopo un eventuale fase laterale di consolidamento di breve termine) i successivi target diventerebbero quota 1.280 prima e 1.300 in seguito.

Di cruciale importanza però posizionare uno stop loss a quota 1.180, sostegno al di sotto del quale si profilerebbe l’inizio di un ritracciamento verso quota 1.134/1.100 dollari per oncia prima e poi, eventualemente al di sotto di quota 1.050.

Per sfruttare un potenziale, ulteriore,rialzo del palladio a Piazza Affari sono disponibili i seguienti Etc: Etfs Physical Palladium, Db Physical Palladium Euro Hedged Etc e Boost Palladium 2x Leverage Daily.

 

Share this post: