Forex, l'Euro allunga il passo sul dollaro

euro dollaro

L’euro si rafforza ulteriormente sul dollaro in scia alle rassicurazioni della Fed che i tassi sanno alzati molto moderatamente e che l’istituto sarà flessibile in termini di bilancio. Tanto che, dal punto di vista tecnico il cambio eur/usd ha oltrepassato la resistenza statica di medio termine e soglia psicologica 1,1500.

Un movimento che potrebbe anticipare un ulteriore rialzo della divisa comunitaria rispetto al biglietto verde. In quest’ottica, dal punto di vista operativo i prossimi target sono indivuabili in prima battuta a in zona 1,1550/1,1570 e in seguito (eventualmente dopo una fase di consolidamento laterale) spingere i corsi fino a 1,650.

Per contro, in caso di cedimento confermato del supporto di breve periodo a 1,1450 (stop loss o stop and reverse da adottare) innescherebbe un ritracciamento con obiettivi a 1,140 prima e 1,1350/1,1330 poi.    G.R.