Forex, l’Euro/Dollaro prossimo al test di un’importante resistenza

La tenuta del supporto statico di breve termine in area 1,1170/1,120 ha innescato sull’Euro/Dollaro (EurUsd) l’inizio di un uptrend confermato di recente con l’incrocio al rialzo a quota 1,125 della media mobile a 21 sedute. Per assistere però a un ulteriore allungo del cambio sarà essenziale anche il sorpasso della trendline discedente di medio-lungo termine al momento passante per 1,139.

I prossimi obiettivi tecnici dell’Eur/Usd

Operativamente, oltre l’ostacolo 1,139, al rialzo i prossimi target tecnici sono individuabili in prima battuta a 1,1425, poi (eventualmente dopo una breve fase laterale di consolidamento) sul top di marzo a in area 1,15 e ancora a 1,1530, top dello scorso anno.

Per contro, nel caso in cui il supporto dinamico ascendente ora aquota 1,13 non dovesse rivelarsi uno stabile livello di sostegno, si profilerebbe un probabile ritorno delle quotazioni dell’Eur/Usd in zona 1,12, preludio a possibili successivi ulteriori correzioni verso la soglia a 1,1165.    G.R.

Il trend dell’Eur/Usd nel medio termine

 

Commenta per primo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà mostrato.


*