Ftse Mib, in arrivo falsi segnali estivi?

Il FtseMib disegna una candela black spinning top che fotografa una seduta caratterizzata da volumi e volatilità in contrazione a causa della chiusura di WallStreet. E’ stata comunque una settimana positiva per Piazza Affari che chiude a +3.15%, mentre il bilancio rimane in rosso del 16.08%.

Operativamente entriamo in una fase estiva in cui i volumi si contrarranno e per questo saranno più frequenti i falsi segnali soprattutto in un mercato “piccolo” come quello milanese. In questo contesto è opportuno un maggior rigore nella selezione dei trades entrando in posizione solo in presenza di evidenti segnali tecnici.

Tra i titoli interessanti n ottica di breve termine si segnala:

Nexi mostra grande forza relativa apprezzandosi del 7.59% nelle ultime cinque sedute. I prezzi si riportano a contatto co la resistenza passante. Una chiusura superiore a 16.5 euro fornirà un solido segnale di continuazione rialzista.

Telecom Italia prosegue la discesa archiviando la terza settimana su quattro in ribasso. I prezzi si dirigono in direzione della trendline rialzista scaturente dai minimi assoluti, su cui potremmo assistere a una reazione degli acquirenti.

Bper entra nel mirino delle mani forti, con le posizioni shorts sul titolo che crescono di quasi il 90% nelle ultime settimane passando all’ 1.87% dell’11 giugno al 3.48% attuale.

Continuiamo a monitorare STM che rimane la Blue Chips con rating più alto secondo il nostro indicatore RI (Reccomendation Index).

A cura di Pietro Di Lorenzo, www.sostrader.it

 

Commenta per primo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà mostrato.


*