Ftse Mib, nuova “gamba” ribassista all’orizzonte?

La domanda è semplice ma non banale: “E’ già partito un qualche movimento direzionale sull’indice Ftse Mib senza che ce ne siamo accorti? La risposta è: “Probabilmente sì”. Primo: un movimento forte direzionale deve esserci.

Questo è quanto si apprende dal lungo processo di lateralizzazione giornaliera che si vede sul grafico giornaliero (Figura 1). Più dura un laterale, infatti, più la “fionda” si carica.

Figura 1. Future FtseMib – grafico giornaliero

Secondo: il mercato non ha mai dato un segnale rialzista e, graficamente, potrebbe essere arrivato alla sua estensione ottimale di rimbalzo, almeno secondo Elliott (Figura 2).

Figura 2. Future FtseMib – grafico giornaliero

Terzo: avendo rotto la sua trend line più prossima (Figura 3) potrebbe essersi già sbilanciato al ribasso.

Figura 3. Future FtseMib – grafico giornaliero

E allora cosa fare? Scappare come topi che abbandonano la nave prima che affondi? Forse no ma almeno fare un piano che eviti la possibilità di subire un trend ribassista che proceda sotto i minimi di marzo.

Nel contesto cosa dire di Atlantia? Che è esattamente come l’ indice e che uno short sarebbe stato da fare se non vi fosse stato il divieto ad assumere posizioni ribassiste. Lo stop loss sarebbe andato a 15,57 euro (Figura 4).

Figura 4. Atlantia – grafico giornaliero

E di BB Biotech? Che è all’ interno di un trend positivo che potrebbe portarla ad eguagliare o a superare i massimi di 63 euro circa. Questo purché la settimana chiuda in forza sopra i 59 euro

Figura 4. BB Biotech – grafico settimanale

A cura di Fabio Pioli, trader, analista finanziario e fondatore di CFI (www.cfionline.it)

Commenta per primo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà mostrato.


*