Go Internet, i ricavi scendono e le perdite aumentano. L’analisi di Market Insight

A cura di Market Insight

Go Internet archivia il primo semestre del 2019 con una flessione del 6,5% a 3,2 milioni dei ricavi, mentre le perdite raddoppiano a quasi un milione e i debiti si avvicinano ai cinque milioni. Risultati condizionati anche dagli investimenti sul 5G come illustra il Presidente, Giuseppe Colaiacovo, quando ricorda che l’azienda “sta portando avanti in modo costante il lavoro per l’ammodernamento della infrastruttura di rete con l’obiettivo di migrazione della stessa nel nuovo standard di comunicazione mobile 5G. Investimento molto importante ma fondamentale per operare con successo in un mercato estremamente competitivo”.

 

Modello di business

Go Internet è un internet service provider assegnatario dei diritti d’uso delle frequenze per sistemi Broadband Wireless Access (Bwa) nella banda 3,5 GHz, autorizzato all’installazione e all’esercizio degli impianti di telecomunicazioni di quarta generazione (4G) mediante i protocolli WiMax/Lte e quinta generazione (5G) nelle Marche ed Emilia Romagna.

In particolare, la società utilizzando tecnologie wireless offre a famiglie e imprese servizi di connettività dati, connessione internet veloce e voce.

Dal 2016, GO internet ha ampliato il proprio portafoglio con la vendita dei servizi internet in banda ultralarga fino a 1Gbps in modalità “FTTH”, grazie all’accordo commerciale sottoscritto con Open Fiber.

Per continuare a leggere l’analisi di Market Insight clicca qui.

Commenta per primo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà mostrato.


*