Hera: il nuovo piano industriale basterà a far proseguire il recupero del titolo a Piazza Affari?

Hera oggi si sta dimostrando molto tonica a Piazza Affari in scia alla presentazione del nuovo business plan al 2024. Il titolo ha infatti beneficiato di un colpo di reni che ha riportato i corsi al test in area 3,20 euro della resistenza statica (ex supporto) di medio termine.

Per assistere a un ulteriore allungo sarà quindi essenziale la conferma del superamento di questo ostacolo. E ciò dovrà avvenire in tempi rapidi, pena la formazione di un doppio massimo, figura che in genere anticipa una correzione dei corsi.

I prossimi target tecnici di Hera

Dal punto di vista operativo al rialzo (alle suddette condizioni) i prossimi obiettivi sono individuabili in prima battuta in area 3,30/3,40 euro e in seguito a quota 3,55. Stop loss, cruciale, da posizionare a 3 euro, dove ora transita il supporto dinamico ascendente di breve termine.

Da rilevare inoltre che alla quotazione attuale Hera vanta un rendimento del dividendo del 3,16%.      G.R.

Il trend di Hera nel medio termine – Grafico su base daily

Commenta per primo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà mostrato.


*