Hera, Standard Ethics assegna rating di sostenibilità “EE-“

Standard Ethics ha assegnato il rating “EE-” a Hera. La società farà parte dello SE Italian Index con la prossima revisione trimestrale (prevista per la fine di giugno 2020). Hera sostituirà Brembo all’interno dell’indice.

Hera è una multiutility che opera principalmente nell’Italia centro-settentrionale, nelle attività di raccolta e smaltimento dei rifiuti, di distribuzione di energia elettrica, gas metano, acqua, teleriscaldamento e illuminazione pubblica.

Secondo Standard Ethics si apprezza l’implementazione, a vari livelli, di azioni in tema di sostenibilità ambientale e sociale da parte della multiutility con sede a Bologna. La rendicontazione extra-finanziaria e la trasparenza d’informazione in ambito Esg appaiono qualitativamente elevate e allineate alle buone pratiche internazionali; la struttura della governance della sostenibilità, invece, appare implementabile attraverso policy formali e codificate che possano coprire alcuni temi oggetto d’interesse da parte delle indicazioni volontarie internazionali.

La struttura della corporate governance di Hera appare complessa agli occhi di Standard Ethics. È caratterizzata dalla presenza di accordi parasociali (che denotano il forte legame con il territorio in cui opera) e da un sistema assembleare basato su diritti di voto multipli. In questo ambito, ogni miglioramento orientato alla tutela degli azionisti di minoranza sarà valutato positivamente dagli analisti.

Commenta per primo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà mostrato.


*