I Buy di oggi da Coima Res a Poste Italiane

BUY

Per gli analisti di Equita Sim valgono un buy A2a con target price di 1,76 euro in vista dei risultati preliminari del 2017 in calendario il 1° marzo, Cairo Communication con prezzo obiettivo di 5 euro (secondo quanto dichiarato dal presidente Urbano Cairo il debito di Rcs starebbe scendendo di 8 mln di euro al mese), Igt con target di 30 dollari (il titolo è quotato a Wall St.) in scia al nuovo contratto decennale per lotteria in South Carolina, Ima con fair value di 82 euro (a detta del management sarà possibile un fatturato di 2 mld di euro entro il 2020, proseguendo nella strategia di crescita organica ed esterna), Luxottica con target di 54 euro ridotto però dai precedenti 55 euro dopo i risultati preliminari del 2017, Moncler con prezzo obiettivo di 31 euro, Pirelli & C. con obiettivo di 8,50 euro, aumentato dal precedente target di 8,20 euro dopo i risultati preliminari del 2017 Sogefi con fair value di 4,50 euro.

Ancora, Banca Imi assegna un buy a Coima Res con target di 10,10 euro, ridotto però dai precedenti 10,30 euro dopo i risultati del 2017, Pirelli & C. con obiettivo di 8,50 euro, Prysmian con target di 34,80 euro (oggi i risultati del 2017), Rcs Mediagroup con prezzo obiettivo di 1,55 euro e Telecom Italia con target di 1,05 euro, ridotto dai precedenti 1,11 euro (secondo indiscrezioni stampa Vivendi avrebbe deciso diabbandonare definitivamente il progetto di joint venture con Canal+). Giudizio add inoltre per Poste Italiane con target price di 7,50 euro.

Infine, Mediobanca valuta outperform Autogrill con target price di 13,60 euro in vista del possibile accordo per espandere l’attività del gruppo nell’O’Hare International Airport di Chicago, Cerved con target di 12,20 euro dopo i risultati dell’esercizio 2017, H-Farm con prezzo obiettivo di 1,05 euro in scia al rating B1.1 assegnato da Cerved, Mediaset con obiettivo di 4 euro in scia ai risultati trimestrali di Mediaset Espana, Moncler con prezzo obiettivo di 30,40 euro, Pirelli & C. con obiettivo di 7,80 euro, Poste Italiane con target price di 8 euro, Prysmian con target di 30 euro, Saras con fair value di 2,10 euro (migliorano i margini) e Ubi Banca con target di 5 euro in vista della possibile vendita di Npl per complessivi 1,5 mld di euro.      G.R.