ICF Group, prospettive offuscate dal Covid. L’analisi di Market Insight

ICF Group ha fornito alcune indicazioni sui risultati di questo inizio 2020, dove alla crescita dei primi tre mesi del fatturato (+2% a 8 milioni) e della marginalità, migliorata dal 12,5 al 15%, in aprile le vendite hanno subito una drastica contrazione tanto che la performance è passata dal +2% del trimestre al -15% da inizio anno. Crollo determinato da quegli effetti dell’emergenza Covid-19 non ancora domata. Il clima di incertezze, ricordano all’ICF Group, “è stato affrontato in maniera proattiva, ma lo scenario non consente di formulare stime precise sull’evoluzione dei prossimi mesi”. Questo anche se, concludono, “l’alleggerimento del lockdown in corso in diversi Paesi fa sperare che entro l’estate possano ricrearsi condizioni economiche migliori a livello globale”. Gli analisti di Alantra stimano per il 2020 vendite a 56,2 milioni (-22%), Ebitda margin al 7,9% (-480 bps) e utile netto adj in calo a 1,2 milioni dai 4,5 milioni del 2019. Ecco di seguito l’analisi fondamentale su Icf Group di Market Insight.

        1. Modello di business
        2. Ultimi Avvenimenti
        3. Conto Economico
        4. Stato Patrimoniale
        5. Outlook
        6. Borsa

Modello di business

ICF Group opera a livello internazionale nella progettazione, produzione e commercializzazione di adesivi e tessuti ad alto contenuto tecnologico, principalmente per i mercati delle calzature, pelletteria (Business Unit ICF), automotive e packaging (Business Unit ABC), con i marchi ABC, Industrie Chimiche Forestali e Durabond. Oltrefrontiera la società presidia il territorio messicano attraverso la controllata Forestali de Mexico, mentre la produzione viene effettuata esclusivamente nello stabilimento di Marcallo con Casone, in provincia di Milano.

Nel settore automotive i principali concorrenti sono multinazionali, mentre il mercato del packaging vede un’offerta particolarmente frammentata con la presenza di numerosi competitors nei vari settori riforniti. In Italia il mercato calzaturiero rimane circoscritto ai tradizionali distretti di produzione.

Per continuare a leggere l’analisi su Icf Group di Market Insight clicca qui.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà mostrato.


*