Il Canale Fintech di Banca d’Italia

banca d'italia

A cura di Daniele Tortoriello, Blue Academy

Com’è oramai ben noto, il termine inglese FinTech ci si riferisce alla Financial Technology, ossia all’offerta di servizi di finanziamento, di pagamento, di investimento e di consulenza ad alta intensità tecnologica, che comportano forti spinte innovative nel mercato dei servizi finanziari.

Nell’attuale contesto di innovazione tecnologica finanziaria, le Autorità pubbliche sono chiamate a svolgere un’attenta analisi dei fenomeni in atto per identificare iniziative e interventi che salvaguardino l’interesse pubblico garantendo in tal modo un adeguato equilibrio tra opportunità e rischi del processo innovativo. Banca d’Italia partecipa attivamente infatti ai lavori di comitati e organismi internazionali per definire un quadro di regole armonizzate volte a sostenere uno sviluppo virtuoso dell’innovazione finanziaria. Tra questi rientrano il Comitato sulla Stabilità Finanziaria, il Comitato di Basilea e, in Europa, la Banca Centrale Europea (BCE), l’Autorità Bancaria Europea (EBA) e l’Autorità Europea degli Strumenti Finanziari e dei Mercati (ESMA).

Banca d’Italia ha attivato un’iniziativa – denominata Canale FinTech – mediante la quale intende accompagnare i processi di innovazione nell’ambito del quadro regolamentare anche in una logica evolutiva nuovo punto di contatto canale-fintech@bancaditalia.it, attraverso il quale gli operatori possono prospettare progetti nel campo dei servizi finanziari connotati da caratteristiche di innovazione riferite sia alla tipologia dei servizi offerti sia alla tecnologia utilizzata per la loro fornitura (ad esempio “blockchain”, intelligenza artificiale, machine learning, big data).

Continua a leggere su Blue Academy

Commenta per primo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà mostrato.


*