Il Dax alle prese con l’indicatore Supertrend

DAX

Il mercato azionario tedesco sembra essere impostato al rialzo nel breve termine, nonostante l’andamento piuttosto incerto registrato nelle 2325ultime sedute. L’impostazione del Future Dax, infatti, risente della violenta discesa avvenuta lo scorso lunedì (quasi -5%) che ha compromesso il trend ascendente che stava accompagnando il mercato a partire dalla fine di luglio, annullandone buona parte dei guadagni. Il crollo si è arrestato in prossimità dell’indicatore Supertrend daily sul livello 12.478 e le quotazioni non sembrano avere la forza di reagire, vista la continua formazione di pattern grafici denominati Doji, indicanti una generalizzata indecisione da parte degli operatori. Da questa situazione di stallo se ne uscirà solo al superamento di quota 13.000 punti. L’emergenza coronavirus, infatti, tiene ancora banco sul mercato, con forte incremento della volatilità intraday e dei volumi di negoziazione.

Sulla Borsa di Francoforte, comunque, continua a regnare l’ottimismo. I prezzi forniscono indicazioni rialziste posizionandosi al di sopra dell’indicatore Supertrend, mentre sia la media mobile a 25 che l’indicatore Parabolic Sar sono diventati negativi da poco. Anche l’indicatore Macd ha già incrociato il proprio Signal. Si rileva come l’indicatore RSI si trovi nella sua area di “neutralità”, nell’intorno del livello 41.

I segnali di oggi sul Future Dax

Dal punto di vista operativo, secondo Finanzaoperativa.com, l’ingresso in posizioni long è consigliabile solo al superamento del livello 12.890 con target nell’intorno dei 13.050 punti, mentre le posizioni ribassiste potranno essere aperte solo alla violazione di quota 12.467 con obiettivo molto vicino al livello 12.33255.
(A.A.)


L’andamento di breve termine del Future Dax

Commenta per primo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà mostrato.


*