Il Dax esce dalla congestione raggiungendo il livello 12.800

DAX

Il mercato azionario tedesco sembra essere impostato al rialzo nel breve termine. Il Future Dax, infatti, sta lentamente tentando di uscire dalla lunga fase di congestione che ha caratterizzato l’andamento delle quotazioni nel mese di giugno. In particolare, è stata superata al rialzo la resistenza posta sul livello 12.500 fino a raggiungere un’area di doppio massimo daily in prossimità di quota 12.648. Con questo andamento i prezzi hanno perfino superato al rialzo il proprio indicatore Parabolic Sar raggiungendo quota 12.833. Per le prossime sedute è attesa una prosecuzione di questo trend positivo anche se non sono esclusi violenti ritracciamenti nell’intraday. L’emergenza coronavirus, infatti, tiene ancora banco sul mercato con forte incremento della volatilità e dei volumi di negoziazione.

Sulla Borsa di Francoforte, comunque, comincia a regnare l’ottimismo. I prezzi forniscono indicazioni ribassiste posizionandosi al di sotto dell’indicatore Supertrend, mentre sia l’indicatore Parabolic Sar che la media mobile a 25 sono diventati positivi da poco. Anche l’indicatore Macd ha già incrociato il proprio Signal. Si rileva come l’indicatore RSI si trovi nella sua area di “neutralità”, nell’intorno del livello 59.

I segnali di oggi sul Future Dax

Dal punto di vista operativo, secondo Finanzaoperativa.com, l’ingresso in posizioni long è consigliabile solo al superamento del livello 12.833 con target nell’intorno dei 13.000 punti, mentre le posizioni ribassiste potranno essere aperte solo alla violazione di quota 12.597 con obiettivo molto vicino al livello 12.393.
(A.A.)


L’andamento di breve termine del Future Dax

Commenta per primo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà mostrato.


*