Il Fib fallisce il test della resistenza di 21.500 punti

fib logo

Candela nera per il Fib, il future sull’indice Ftse Mib con scadenza giugno 2019, che sembra così volersi allontanare da quota 21.500 punti. Il derivato sembra voler così iniziare a mettere sotto pressione il sostegno statico che transita ora in area 21.230 punti ce che regge il movimento rialzista in atto da inizio anno. Gli spazi per tornare a testare la resistenza di 21.500 ci sono ancora, ma se non sarà superata in tempi rapidi per il future si profilerebbe un movimento lateral ribassista che riporterebbe le quotazioni verso il primo supporto statico di area 21.000 punti.

I prossimi obiettivi tecnici del Fib

Dal punto di vista operativo, una volta eventualmente superato quota 21.500 punti, i successivi target diventerebbero prima l’area compresa tra i 21.750 e i 21.800 punti e in seguito a ridosso dei 22.000 punti. Per contro, in caso di violazione confermata di 21.240/30 il primo obiettivo diventerebbe quota 21.090 (dove ora transita la media mobile a 21 giorni) e in seguito quota 21.000 e 20.800; quindi in zona 20.390, dove transita ora la media mobile a 50 giorni.

Commenta per primo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà mostrato.


*