Il Fib prova a rialzare la testa

fib logo

La tenuta del supporto statico di breve /medio termine posto a 19.250 punti ha permesso al Fib, il future sull’indice Ftse Mib con scadenza marzo 2019, di recuperare terreno e tornare al di sopra della media mobile a 21 sedute al momento passante per quota 19.545.

Un movimento che spiana la strada a un ulteriore allungo dei corsi verso un nuovo, cruciale, test della resistenza tecnica e soglia psicologica a quota 20.000. Oltre i successivi target diventerebbeo poi quota 20.350/20.500.  Per contro, l’eventuale confermma dell’incrocio al ribasso della suddetta media mobile a 21 giorni, proietterebbe le quotazioni verso 19.250 prima e in zona 19.000/18.935 poi.      G.R.